BI24_2010/2020_VOCI DA ROMA. Bergesio e Gastaldi: “Migranti, imprenditore arrestato a Cuneo: dietro il buonismo, lo sfruttamento”

_Giorgio Maria Bergesio e Flavio Gastaldi (Deputati Lega)
A Cuneo sono stati arrestati un imprenditore di origini ivoriane assieme ad un parente con l’accusa di intermediazione illecita di manodopera e sfruttamento. La cooperativa, che era rapidamente cresciuta da 40 a 250 soci lavoratori in pochi anni, secondo l’accusa nascondeva un vero e proprio giro di caporalato con sfruttamento dei migranti nel settore agricolo. Se confermato, si dimostrerebbe quello che la Lega sostiene da anni: troppo spesso il paravento del buonismo pro immigrazione serve per nascondere traffici illeciti e sfruttamento.

I commenti sono chiusi.