BI24_2010/2020_DALL’OSPEDALE. Quasi 2000 vaccinazioni effettuate tra sabato e domenica, il doppio della media regionale

Tra sabato e domenica l’Asl Biella ha vaccinato il doppio della media regionale: un risultato importante che dimostra che, contrariamente alle critiche sollevate, l’Asl Biella ha mantenuto elevata l’offerta di prestazioni vaccinali. 1.832 sono le dosi erogate nei quattro punti vaccinali attivi complessivamente nel fine settimana e 213 accessi diretti. L’incremento di terze dosi dà un quadro oggettivo di ciò che sta avvenendo: la volontà da parte della cittadinanza che si era già vaccinata di effettuare anche il richiamo e lo sforzo organizzativo da parte dell’Asl Biella di ottimizzare al massimo l’utilizzo delle sedi per effettuare il numero maggiore possibile di somministrazioni. L’accelerazione è determinata non solo dalle numerosissime terze dosi, per le quali le categorie interessate stanno aderendo, ma si continuano a registrare anche nuove prime dosi: 126, di cui 51 a Biver Banca, 31 a Cavaglià e 43 al Centro commerciale ‘Gli Orsi’.
Presso il Centro Commerciale gli Orsi nel solo pomeriggio di domenica sono state vaccinate 107 persone, di cui il 70% ad accesso diretto e un terzo di prime dosi. Per quanto riguarda il numero di persone in attesa ieri, si chiarisce che parte della gente fuori dal centro erano famigliari che accompagnavano gli interessati e persone incuriosite dalla novità. Il picco degli utenti non si è verificato nel primo pomeriggio come segnalato, ma bensì tra le 16 e le 18, con 49 vaccinati, quasi la metà del totale in due ore e la situazione è sempre stata tenuta sotto controllo. Gli accessi diretti presso il centro commerciale domenica pomeriggio sono stati, infatti, il triplo di quelli di sabato, ma sono intervenuti in rinforzo sia operatori Asl Biella che lo staff sicurezza del centro commerciale, agevolando la compilazione della modulistica e velocizzando l’attività vaccinale. Il centro ha chiuso in orario con l’ultima vaccinazione alle 19.08.
I risultati di Cavaglià e degli Orsi indicano che avvicinare il servizio vaccinale alla gente contribuisce in modo significativo a coinvolgere e convincere la quota di popolazione ancora indecisa, favorendo l’adesione. L’Asl Biella si sta impegnando al massimo per offrire un servizio adeguato e tempestivo, promuovendo altre iniziative analoghe. E’ prevista inoltre la riattivazione del punto vaccinale presso la Casa della Salute di Cossato, di cui sarà data comunicazione nei prossimi giorni. È senza dubbio fondamentale la collaborazione dei Medici di Medicina Generale e del territorio, al fine di supportare la campagna vaccinale, individuando insieme soluzioni organizzative volte a mantenere alti i livelli di attività, agevolando il più possibile i cittadini.

I commenti sono chiusi.