BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO/1. Giorno storico per la Polizia locale, 2 donne nominate vice commissario: Cristina Barbirato e Glenda Bastianel

Lo scorso martedì, 2 novembre, è stato un giorno storico per la Polizia Locale di Biella: sono entrate in servizio, col ruolo di vice commissario, le dottoresse Cristina Barbirato e Glenda Bastianel, prime due classificate nel concorso pubblico per esami che ha visto approvare, dopo una impegnativa selezione, una graduatoria di soli 5 idonei. “E’ un momento davvero importante per il nostro Corpo – afferma il Comandante Massimo Migliorini -, non solo perché potremo avvalerci della professionalità indiscussa di due nuovi funzionari (ai quali si affiancherà dal primo dicembre anche Piercarlo Imboldi, classificato a ridosso delle prime, ndr) ma anche perché per la prima volta il Comando cittadino vedrà all’interno del proprio organico due donne rivestire un ruolo, quello dell’ufficiale, fino ad oggi sempre ad appannaggio di personale di sesso maschile. Nel fare i miei più sentiti auguri di buon lavoro a Cristina e Glenda, sono a confermare la grande fiducia che tutta l’Amministrazione comunale ripone su di loro”.
Entrambe le vice commissionario lavorano nella Polizia locale dal 2008, Bastianel ha iniziato nel Comune di Collegno, mentre Barbirato sempre in organico al Comune di Biella. Sono tutte e due laureate in Scienze politiche. Il sindaco Claudio Corradino e l’assessore alla Polizia locale Giacomo Moscarola annunciano inoltre che entro la fine dell’anno 2021 si procederà alla pubblicazione di un bando di concorso che consentirà l’assunzione di nuovi sette agenti di Polizia locale: “Alle due vice commissario vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro, si preparano a ricoprire importanti mansioni affiancando quotidianamente Comandante e vice Comandante. E’ una giornata storica, in una città nella quale molte tra le più alte cariche istituzionali sono ricoperte da donne, anche il corpo della Polizia locale vede accrescere questo trend. Conclusa la selezione per i vice commissario, entro fine anno andremo a rinforzare l’organico con un nuovo bando per colmare i vuoti lasciati da pensionamenti e trasferimenti, con l’obiettivo di mantenere alto lo standard dei servizi”.

I commenti sono chiusi.