BI24_2010/2020_DALLA REGIONE PIEMONTE/2. Fava, Lega: “Approvato l’ordine del giorno per destinare nuove risorse allo sgombero neve”

Il Consiglio regionale ha approvato l’ordine del giorno presentato, come primo firmatario, dal consigliere della Lega Mauro Fava per impegnare la Giunta ad individuare nell’assestamento di bilancio le risorse necessarie a garantire il servizio essenziale di sgombero neve.
“Erano anni che il capitolo di spesa era fermo a zero – spiega Fava – e da molti Comuni mi era giunto l’appello a ripristinare il fondo a disposizione, perché il parco mezzi era ormai insufficiente ed andava rinnovato. Il problema è emerso in tutta la sua gravità durante lo scorso inverno, quando abbondanti precipitazioni nevose hanno messo a dura prova la capacità dei Comuni di assicurare una pronta pulizia delle strade. Considerando che il 42,3% dei Comuni piemontesi è classificato come montano, è chiaro che l’inadeguatezza delle attrezzature disponibili riguarda una fetta importante del nostro territorio”.
La legge regionale 59 del 4 settembre 1979 riconosce la pubblica utilità del servizio di sgombero neve, favorendo lo stanziamento di risorse per l’allestimento di un parco mezzi adeguato, tramite l’erogazione dei contributi in conto capitale a favore di Unioni montane ed enti locali.
“Trovo incomprensibile che la Regione abbia disatteso per anni una propria legge – aggiunge ancora Fava -. E’ una questione innanzitutto di sicurezza: i Comuni devono essere messi nelle condizioni di assicurare la rapida pulizia delle strade in caso di abbondanti nevicate, per garantire una circolazione sicura, soprattutto per i mezzi di soccorso e di trasporto pubblico locale”.

I commenti sono chiusi.