BI24_2010/2020_DAL CAPOLUOGO/1. Al via la dodicesima edizione degli ‘Stage di qualità 2021-22’. La scadenza per candidarsi è il 19 novembre

Il progetto offre ai giovani con formazione universitaria l’opportunità di svolgere un tirocinio di sei mesi in aziende biellesi, con riconoscimento economico a partire da 700 euro mensili. Ecco i numeri che riassumono le undici passate edizioni: 1.746 candidature di ragazzi, 129 aziende coinvolte, 254 tirocini attivati. Evidenzia l’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune, Gabriella Bessone: “Questo progetto nel nostro territorio rappresenta un modello efficace per l’approccio tra il mondo dell’impresa e i giovani formati: offre ai giovani con alta formazione l’occasione di arricchire in modo significativo le competenze, di farsi conoscere dalle imprese del territorio, di trovare opportunità di lavoro.
Lo scorso anno, pur con i disagi dovuti all’emergenza COVID-19, il progetto si è rinnovato, ponendosi l’obiettivo sia di dare continuità alla formula già collaudata, sia di contribuire al rilancio del Biellese sostenendo la tradizione manifatturiera e le aziende che intendono investire in termini di sostenibilità, innovazione, sperimentazione, creatività, così importanti per la crescita del territorio.
Il progetto mira a mettere giovani con alta formazione a contatto con le nostre aziende e anche a favorire l’individuazione di profili emergenti, ricercati dalle aziende locali ma di difficile reperimento. A tale scopo sono state istituite nove specifiche borse destinate a progetti su aree innovative (Profili emergenti): in questo caso saranno ammessi giovani sia residenti nel Biellese che in altri territori e qualora la distanza tra abitazione e sede di stage superi i 50 km verrà messa a disposizione una soluzione abitativa o, in alternativa, verrà riconosciuta una somma a supporto dei costi sostenuti per i trasferimenti/residenzialità. Un sentito ringraziamento va agli storici partner dell’iniziativa, una particolare menzione quest’anno va rivolta ai Rotary Club di Biella, Valle Mosso e Viverone Lago per il cospicuo sostegno come nuovi supporter del progetto”.
Gli stage finanziati dal progetto e disponibili per questa nuova edizione sono 26 + 1: 16 (+ 1) posti per “PROFILI TRASVERSALI” in ambito amministrativo, finanziario, commerciale, comunicazione, marketing, risorse umane, socio-educativo. Si è poi aggiunta un’azienda che propone uno stage facendosi interamente carico della borsa. Possono candidarsi: laureandi/laureati in qualsiasi Ateneo e residenti nel territorio della provincia di Biella o laureandi/laureati presso l’Università a Biella, anche non biellesi; 9 posti per “PROFILI EMERGENTI” nell’area tecnico-scientifica.
Possono candidarsi: laureati/laureandi (e, per alcuni profili, anche giovani in possesso di titolo ITS o altri post diploma di durata biennale), sia residenti nel Biellese che in altri territori. I giovani interessati dovranno aderire entro venerdì 19 novembre. Sul sito dell’Informagiovani di Biella sono pubblicate le informazioni utili sul progetto e su come aderire: www.informagiovanibiella.it/stagediqualita. Promotore del progetto è il Comune di Biella, che lo cofinanzia e lo realizza attraverso l’Informagiovani, con il prezioso sostegno della Banca Simetica S.p.A., del Rotary Distretto 2031 e dei Rotary Club di Biella, di Valle Mosso e di Viverone Lago, la partecipazione di numerose associazioni datoriali del territorio, il supporto del Centro per l’Impiego e di Città Studi Biella. Il costo complessivo per le borse di stage è di circa € 110.000, in parte sostenuto dal progetto e in parte dalle aziende ospitanti.

I commenti sono chiusi.