BI24_2010/2020_DAL CONSORZIO IRIS. Firmata con Ato, la convezione per i contributi acqua da erogare alle famiglie in difficoltà

In questi giorni, il Consorzio Iris e l’Ato 2 (Autorità d’Ambito n. 2 – Biellese, Vercellese e Casalese) hanno sottoscritto la nuova convenzione per l’erogazione di contributi a favore delle famiglie in difficoltà per il pagamento del servizio idrico ad uso domestico. Lo stanziamento per il 2021 è di 93.498,62 euro e i contributi saranno garantiti annualmente fino al 2025. I cittadini possono fare richiesta del contributo rivolgendosi ai Servizi Sociali competenti per Comune di residenza fino a venerdì 26 novembre. E’ possibile ricevere un contributo economico fino a 100 euro per il pagamento del servizio idrico per spese già sostenute o ancora da sostenere, relative a fatture / richieste di pagamento del 2021. Il contributo potrà anche coprire il pagamento di morosità, per fatture o richieste di pagamento emesse a partire dal 2020.
_CHI PUO’ ACCEDERE AL BANDO
Possono presentare richiesta di contributo i cittadini in possesso dei seguenti requisiti: residenza in uno dei seguenti comuni afferenti al Consorzio I.R.I.S., ovvero: Andorno Micca, Benna, Biella, Borriana, Camburzano, Campiglia Cervo, Candelo, Cavaglià, Cerrione, Donato, Dorzano, Gaglianico, Graglia, Magnano, Massazza, Miagliano, Mongrando, Muzzano, Netro, Occhieppo Inferiore, Occhieppo Superiore, Piedicavallo, Pollone, Ponderano, Pralungo, Ronco Biellese, Roppolo, Rosazza, Sagliano Micca, Sala Biellese, Salussola, Sandigliano, Sordevolo, Tavigliano, Ternengo, Tollegno, Torrazzo, Verrone, Villanova, Zimone, Zubiena, Zumaglia; indicatore ISEE 2021 del nucleo familiare fino ad un massimo di € 10.958,02; essere titolari di un contratto per Servizio Idrico (S.I.) ad uso domestico singolo o condominiale per la propria abitazione di residenza. Qualora si risieda in appartamento non di proprietà o non si sia titolari del contratto S.I., essere tenuti a rimborsare al titolare del contratto S.I. i costi relativi al consumo di acqua. L’assegnazione avverrà privilegiando chi ha un Isee più basso.
_COME SI RICHIEDE IL CONTRIBUTO
Per i cittadini residenti a Biella, le domande devono essere presentate unicamente in via telematica attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o similari (CRT, TS-CNS) sullo Sportello Unico Digitale nella apposita sezione che sarà attiva a partire dal 27 settembre 2021. Il link verrà pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Biella, Area tematica Casa e Politiche Sociali, sezione Bonus Idrico (
http://www.comune.biella.it/casa-politiche-sociali/bonus-idrico). Per informazioni e/o richiesta di supporto per il caricamento online della domanda è possibile telefonare nei giorni lunedì, martedì e giovedì (8.30-12.30) al numero 334-6123352, oppure scrivere all’indirizzo mail bonus.contributi@comune.biella.it. Per i cittadini residenti in tutti gli altri Comuni afferenti al Consorzio IRIS, le domande devono essere inviate al Consorzio Iris info@consorzioiris.net oppure spedite in via Repubblica 22/b, Biella. In alternativa le richieste potranno essere consegnate su appuntamento al Servizio Sociale competente per il proprio Comune. Le modalità di presentazione sono descritte nel bando che si può scaricare dal sito del Consorzio http://www.consorzioiris.net. oppure si può ritirare sempre su appuntamento presso le sedi dei Servizi Sociali.
_PER ULTERIORI INFORMAZIONI
Contattare i Servizi Sociali del proprio Comune di residenza oppure Sportello Unico Socio Sanitario del Distretto 1 Biella tel. 800 545 455 (orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 11.00; martedì, mercoledì e venerdì dalle 16.00 alle 18.00) – mail:
sportellounico@consorzioiris.net.

I commenti sono chiusi.