BI24_2010/20_DALLA VALLE ELVO. Mongrando, la provocazione di Filoni: due libri scritti da donne, presentati da un uomo vestito da donna…

In collaborazione con Daniele Gismondi, l’Assessora alla cultura, Luisa Nasso, del comune di Mongrando ha organizzato un evento alle 20.30 del 20 ottobre presso il Salone della Biblioteca, per una doppia presentazione di libri. Tempo di coronavirus e il lockdown del 9 marzo 2020 impone di restare a casa e di uscire solo per necessità, interrompe relazioni, amori e contatti con gli altri. Daniele Gismondi, ritorna a Mongrando (dove è cresciuto) per presentare due libri scritti dalla psicologa Anna De Stefano e dalla giornalista Elisabetta Signetto: “leggere apre sempre gli occhi su un universo offrendo una chiave di lettura diversa e dando spunti di riflessione.
Ho deciso di illustrare il libro di Elisabetta Signetto, Hydden, subito dopo aver letto le prime pagine perché l’opera ha la capacità evocatrice di fantasmi della mente dei personaggi, che sembra dare l’impressione che venga verso il lettore per portarlo via con sé verso qualcosa di arcaico, raccapricciante e quasi inconoscibile dove i protagonisti si trovano in quella solitudine, espressione tanto di una dimensione interiore, quanto di una ineluttabilità, quasi una predestinazione al fallimento del sogno costantemente accompagnati dall’incombenza della morte. Per me la scommessa era di riuscire a illustrare il libro con una tecnica chiaroscurale che arrivasse a condensare le immagini evocate dalla lettura.
Un libro (l’amore al tempo del Corona Virus) che ci ha riguardato tutti con la narrazione della vita durante il primo “lockdown” e ci ritroviamo spesso e volentieri nelle parole dell’autrice. Per quanto riguarda Hidden nel libro si esplorano ambiti molto oscuri come le patologie di alcune persone di cui si parla poco perché possono dare fastidio e addolorare: anoressia, pedofilia, le devianze della mente umana che possono fare molto male alle persone” spiega Daniele “penso sarà interessante confrontarsi con le autrici delle realtà che sono emerse durante il lockdown, delle donne che si sono ritrovate ad essere vittime di un carnefice che spesso viveva in casa, infatti durante le richieste di aiuto sono aumentate moltissimo durante il lockdown”. Presenterà la serata Stefano Ferri, crossdressgender. La serata si svolgerà in ottemperanza alle vigenti normative covid-19, è richiesto il green pass in alternativa copia tampone in corso di validità.

I commenti sono chiusi.