BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO/4. Alla Fondazione Pistoletto, la mostra fotografica per i 120 della Camera del Lavoro di Biella

La mostra per 120 anni di attività della Camera del Lavoro di Biella, si snoda tra gli spazi post industriali della Fondazione Pistoletto, 200 immagini, grandi scenografie e video per rappresentare un momento storico importante per il mondo del lavoro non solo Biellese. Dall’inizio del Novecento abbiamo vissuto: due conflitti mondiali, il crollo della monarchia e l’avvento della repubblica, la ricostruzione nel clima di guerra fredda e di minaccia atomica, la transizione dell’Italia da paese agricolo a potenza industriale, il ‘miracolo economico’, la crisi petrolifera, la rivolta studentesca del ‘68 e, subito dopo, l’autunno ‘caldo’ del ‘69 e la grande stagione delle lotte sindacali, gli anni insanguinati delle stragi e del terrorismo politico, la fine del Novecento ‘secolo breve’ sotto il crollo del muro di Berlino e del regime sovietico, l’avvio della globalizzazione e della rivoluzione informatica con la riorganizzazione del modello di produzione capitalistico, l’inizio del nuovo millennio nel fragore dell’attentato alle Torri gemelle; e, ancora, guerre politico-religiose, il travagliato consolidarsi dell’Unione Europea e la Brexit.
Poi la pandemia mondiale, iniziata da poco più di un anno, ha mietuto milioni di vittime, messo in ginocchio economie, modelli di vita e di relazione a livello globale, individuale e interpersonale, imponendo una revisione radicale del modello di sviluppo, delle politiche di welfare e del rapporto tra economia e ambiente. Un elenco lungo, per quanto lacunoso, necessario tuttavia a collocare le vicende ultracentenarie di un soggetto sociale non marginale qual è la Camera del lavoro nella temperie di eventi epocali. La mostra rimarrà aperta fino al 14 novembre 2021. Orari: sabato e domenica 11-18. Biglietto ingresso euro 5, riduzioni euro 4. Gratuito Iscritti CGIL e scuole. Visite guidate per i gruppi su appuntamento: 366.7749158. Info e prenotazioni: daniele.mason@cgilbi.it – centrodoc@cgilbi.it. Ingresso in osservanza alle misure anticovid Green Pass e distanziamento richiesti.

I commenti sono chiusi.