BI24_2010/20_IN POCHE PAROLE. Felice Vecchione: “Il ‘barone nero’ Jonghi Lavarini” e quell’abbandonarsi all’esoterismo della destra…”

_Felice Antonio Vecchione
Roberto Jonghi Lavarini, il “barone nero” coinvolto nell’inchiesta di Fanpage sui finanziamenti a Fratelli d’Italia ha spiegato di appartenere a “diversi ordini cavallereschi cristiani” e precisa che il “gruppo esoterico” da lui nominato nel video di Fanpage “è solo una ‘chat whatsapp’, molto eterogenea, di appassionati di miti, tradizioni, misteri, ufo, magia, castelli infestati da fantasmi, Evola e Guenon, come Atlantide e le Piramidi, lo Yoga ed il Tibet. E, comunque, non siamo ancora riusciti a vederci di persona”. Un tipico esemplare. Vezzo dei fascisti & affini abbandonarsi all’esoterismo. Molto in voga presso le S.A. e i gerarchi nazisti.

I commenti sono chiusi.