BI24_2010/20_IL RITORNO A SCUOLA/1. Biella: Corradino, Bessone e Chiorino, in visita alle scuole elementari e medie del capoluogo

Nella Città di Biella sono 3.032, escluse le superiori che sono di competenza provinciale, gli studenti che questa mattina hanno fatto ritorno sui banchi. L’anno scolastico 2021/2022 inizia con 573 bambini all’Infanzia, 1.416 alla scuola Primaria, 1.043 alla scuola Secondaria di primo grado. Il trend degli iscritti anche quest’anno si conferma in flessione, il capoluogo laniero perde 156 alunni tra materna, elementari e medie rispetto ai 3.188 alunni di un anno fa. Nel 2019/2020 il totale studenti era di 3.322 e nel 2018/2019 era 3.369.
L’anno scolastico si è aperto con un augurio speciale da parte dell’amministrazione. Il sindaco Claudio Corradino, accompagnato dall’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone e dal consigliere comunale Edoardo Maiolatesi, e insieme all’assessore regionale Elena Chiorino e al dirigente scolastico provinciale Giuseppina Motisi hanno aperto il tour con la visita alla Secondaria di primo grado “Nino Costa di Chiavazza”. A seguire il gruppo si è recato alla scuola Marconi, dove si sta concludendo il restyling per il completo rifacimento dell’edificio. Il primo cittadino e l’assessore Chiorino hanno salutato gli studenti e dialogato con i dirigenti scolastici per fare il punto relativamente alla ripartenza in sicurezza nel rispetto delle normative anti Covid-19.
Il sindaco Claudio Corradino ha poi voluto, personalmente, recarsi dalla dozzina di studenti che hanno iniziato la Dad nel parco fuori dal Liceo Classico G. & Q. Sella, al momento chiuso per via dell’emergenza amianto nei pavimenti. Il primo cittadino ha portato la sua solidarietà al gruppetto di ragazzi e ha assicurato che farà tutto il possibile, fornendo il supporto e la collaborazione alla Provincia di Biella, per trovare una soluzione alternativa in breve tempo. Nel frattempo l’assessore Gabriella Bessone assicura che i locali della Ludoteca saranno a disposizione della Provincia e del liceo tra un paio di settimane, non appena conclusi i lavori urgenti di adeguamento.
La visita si è conclusa alla scuola San Francesco di piazza Martiri, dove insieme all’amministrazione era presente per gli auguri anche l’assessore regionale Chiara Caucino. L’assessore ha augurato un buon inizio d’anno scolastico sottolineando l’importanza di avere degli obiettivi da raggiungere nel percorso degli studi e per il futuro.
Il sindaco Claudio Corradino e l’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone inoltrano a dirigenti, insegnanti, personale Ata e studenti un saluto di buon anno scolastico: “Finalmente una scuola in presenza, nel rispetto delle regole, nella speranza presto quantomeno in classe di arrivare all’obiettivo di levare la mascherina. I prossimi mesi saranno decisivi, capiamo quanto sia difficile per i nostri ragazzi stare al chiuso così tante ore indossando i dispositivi di protezione. L’amministrazione sta ponendo grande attenzione all’edilizia scolastica per dare agli studenti spazi idonei e funzionali. A tale proposito si sta seguendo da vicino anche il caso del Liceo Classico, dando tutto il sostegno possibile alla Provincia”.

I commenti sono chiusi.