BI24_2010/20_DAL FONDO EDO TEMPIA. Domenica 19 la Corsa della speranza e dell’Amicizia. Preiscrizioni aperte da oggi alla “Pietro Micca”

Dopo un anno di stop causato dalla pandemia, tutto è pronto per il ritorno della Corsa della Speranza e dell’Amicizia. Domenica 19 settembre sarà collocata la linea di partenza in piazza Vittorio Veneto per il consueto appuntamento tra corsa, benessere e sostegno alla ricerca scientifica. I 10 euro (5 per i minori di 12 anni) del costo saranno destinati ai progetti dei laboratori del Fondo Edo Tempia, come accade dalla prima edizione disputatasi nel 2004 con il vecchio nome di “Terry Fox run”. Oggi come allora lo scopo di indossare maglietta, pantaloncini e scarpette per una domenica mattina è di divertirsi (è una classica “non competitiva” senza classifiche), ma anche di tenere a mente quanto movimento e attività fisica siano passi fondamentali per la buona salute. Lo ricordano anche le dodici regole del Codice Europeo contro il cancro, le piccole norme di vita quotidiana che, se applicate, ridurrebbero esponenzialmente il rischio di ammalarsi di tumore.
Le iscrizioni si apriranno sabato 11 nello stand che il Fondo Edo Tempia avrà all’Accademia dello Sport di corso Pella, “casa” della Pietro Micca. Da lunedì sarà possibile prenotare il proprio pettorale anche nella sede di via Malta 3 del Fondo, a disposizione dalle
10 alle 12 e dalle 16 alle 18 fino a venerdì 18. Sarà naturalmente possibile iscriversi anche prima della partenza nella postazione di piazza Vittorio Veneto. Il “pacco gara” comprende come di consueto lo zainetto, sponsorizzato da Menabrea, e la maglietta-ricordo, una costante mantenuta anche l’anno scorso, pur senza la disputa dell’evento, offerta da Fratelli Boscaro. Tra i principali amici della Corsa della Speranza, che ha il patrocinio di Coni e Comune di Biella e lo storico sostegno del Panathlon, spiccano Nova Coop, Botalla Formaggi, Asigest Broker e Lauretana.
«Ringraziamo tutti coloro che ci danno una mano, amici vecchi e nuovi della nostra iniziativa e della solidarietà»
sottolinea Anna Rivetti, presidente del comitato organizzatore e vicepresidente del Fondo Edo Tempia. «Soprattutto, ringraziamo in anticipo i partecipanti sperando di poterli riabbracciare numerosi dopo un settembre senza di loro». Il percorso della Corsa della Speranza e dell’Amicizia è di cinque chilometri circa, si snoda lungo le vie della città con partenza da piazza Vittorio Veneto ed è pianeggiante e adatto a tutti. Il via sarà dato alle 10,30 ma le postazioni per le iscrizioni saranno a disposizione dalle 9. Ci sarà anche il mini-giro per i bambini fino a 12 anni, che attraverserà i viali dei giardini Zumaglini con partenza alle 10,15. Al traguardo sarà garantito un piccolo ristoro per i concorrenti a cui sarà chiesto di seguire le (poche) direttive necessarie perché tutto si svolga in piena sicurezza.

I commenti sono chiusi.