BI24_2010/20_DALLA QUESTURA. Mercoledì, la cerimonia in largo Cusano per ricordare il vice questore ucciso dalle Brigate rosse

Come ogni anni arriva il primo settembre, come ogni hanno ritornano gli incubi degli anni Settanta, degli anni “di piombo”, che a Biella 45 anni fa strapparono alla vita, alla carriera ed alla famiglia il vice Questore Francesco Cusano, ammazzato a sangue freddo, in via Lamarmora, da due appartenenti alle Brigate rosse.
Anche questo mercoledì, il personale della Questura laniera, le massime autorità della città di Biella e della Provincia e il Vescovo Roberto Farinella, si stringeranno attorno ai famigliari di Cusano, la moglie Giuseppina ed il figlio Maurizio, presso il cippo a lui dedicato, per ricordarne con rigorosa sobrietà la figura di uomo e di poliziotto.

I commenti sono chiusi.