BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE. Preioni, Lega: “Incentivi per chi si trasferisce a vivere in montagna: un’ottima iniziativa”

Soddisfazione viene espressa dal presidente del gruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni per la campagna che la Regione ha lanciato oggi a livello nazionale a favore del ripopolamento dei piccoli borghi di montagna. Una campagna che offre incentivi, compresi tra i 10mila e i 40mila euro, a chi sceglierà di trasferirsi tra le montagne piemontesi, acquistando o ristrutturando una casa in un Comune al di sotto dei 5 mila abitanti. Il bando, vale sottolinearlo, uscirà il 1° settembre, con un investimento previsto di 10 milioni di euro.
“Una notizia che non possiamo non accogliere con grande favore – dichiara Preioni – perché testimonianza concreta dell’ennesimo intervento che questa amministrazione a trazione Lega compie nei confronti dei 465 Comuni montani del Piemonte. Piccoli borghi che spesso sono abbandonati o quasi e che meritano di non scomparire, perché rappresentano la tradizione, la cultura e il nocciolo duro delle nostre terre alpine. Scegliere la montagna – sottolinea Preioni – ha un significato particolare perché consente di optare per una vita contraddistinta dai ritmi lenti, immersi nella natura e respirando aria pulita. Dallo smart working all’allevamento, solo per fare due esempi opposti, molte possono essere le opportunità da cogliere. Ringrazio, dunque, il vicepresidente e assessore alla Montagna, il leghista Fabio Carosso, per il varo di un’iniziativa che avevamo promesso a suo tempo ai piemontesi e che, ne siamo tutti convinti – conclude Preioni – consentirà a molte giovani famiglie di affrontare il futuro con maggiore serenità, dando al contempo nuova linfa ai nostri comuni di montagna”.

I commenti sono chiusi.