BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE/2. Preioni, Lega: “Altri 7,8 milioni di euro di aiuti per le imprese della montagna e del divertimento”

Via libera all’unanimità dalla Terza commissione, presieduta dal leghista Claudio Leone, ad altri 7,8 milioni di euro di indennizzi a favore delle imprese piemontesi che devono affrontare le conseguenze economiche della pandemia. Il provvedimento, che rappresenta la seconda tranche del “Bonus Montagna”, è destinato tra gli altri ad alberghi e ristoranti in quota e ad attività che, in tutto il Piemonte, si occupano di noleggio di articoli sportivi, vendita di abbigliamento o trasporto passeggeri. Indennizzi anche per le attività di vendita al pubblico all’interno delle gallerie commerciali e per le discoteche, oltre che le guide alpine e naturalistiche.
“Con un nuovo atto del nostro assessore al Turismo e Commercio, la nostra Vittoria Poggio – commenta con soddisfazione il presidente del gruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni – la Regione a trazione Lega continua a sostenere con aiuti concreti e soldi veri le attività che ancora devono fare i conti con gli effetti economici della pandemia. E per la prima volta si raccoglie anche il grido di dolore delle discoteche, un settore che di fatto non ha mai potuto riaprire e contro il quale sembra esserci quasi un incomprensibile accanimento. Aspettando che da Roma decidano di restituire a tutti il diritto al divertimento in sicurezza, la Regione Piemonte mette invece risorse proprie per sostenere i gestori delle nostre sale da ballo, con uno stanziamento complessivo di 1,8 milioni di euro e contributi una tantum fino a 9.500 euro. E poi si conferma anche una doverosa attenzione alle nostre montagne e alle attività che gravitano attorno a una stagione sciistica che quest’anno non è mai partita a causa del virus”.

I commenti sono chiusi.