BI24_2010/20_VOCI DA ROMA. Il Viceministro Pichetto: “Automotive: la transizione green sia sostenibile: il prezzo da pagare non ricada su industrie e famiglie”

_Gilberto Pichetto (Viceministro Mise)
Si è svolta al Mise la riunione operativa del tavolo automotive, con l’obiettivo di condividere con tutti gli stakeholder di riferimento i passaggi fondamentali per il rilancio di uno dei settori strategici dell’economia del paese. All’incontro, erano presenti i rappresentanti delle principali associazioni di categoria, le aziende e i sindacati di settore.
Siamo di fronte ad una transizione tecnologica epocale. Il passaggio dall’auto tradizionale a quella elettrica se da un lato avrà indubbi effetti benefici sotto il profilo ambientale, dall’altro pone grandi interrogativi sull’occupazione nel settore: il nostro obiettivo è che il prezzo da pagare non ricada sulle spalle delle famiglie e delle categorie industriali più in difficoltà.
Pertanto come Governo riteniamo, insieme al Ministro Giorgetti, fondamentale che il rispetto del principio di neutralità tecnologica, vale a dire la transizione verde della mobilità, di per sé sostenibile da un punto di vista ambientale, debba essere sostenibile anche da un punto di vista industriale, infrastrutturale e sociale.
Più in particolare, il tavolo è organizzato in gruppi di lavoro, per i quali sono state identificate tre macro aree: una per la transizione industriale, dedicata ai produttori e alla componentistica, una dedicata allo sviluppo infrastrutturale, con singoli focus su mobilità elettrica, filiera dell’idrogeno e biocombustibili, una dedicata al mercato. Inoltre, sarà possibile approfondire alcuni focus anche con riunioni o sottogruppi specifici.

I commenti sono chiusi.