BI24_2010/20_DAL FONDO EDO TEMPIA. Una donazione prima di cessare l’attività, da parte dall’associazione Centro Battiana di Cossato

L’associazione Centro Battiana di Cossato cessa l’attività, ma il suo ultimo gesto prima di chiudere i battenti ha il sapore dolce della generosità: i responsabili hanno deciso di ritirare il denaro che avevano in cassa, di dividerlo a metà e di devolverlo in parte alla Croce Rossa di Cossato e in parte al Fondo Edo Tempia. È stato Alfredo Pino, co-presidente della Fondazione Tempia oltre che cossatese, ad accogliere e ringraziare i rappresentanti nella sede di via Malta, al momento della consegna della donazione da duemila euro.
«Sono pochi soldi ma vogliamo che possano servire a qualcosa di buono» hanno spiegato Sebastiano Imperio, Renato Dalle Rive ed Ezio Borio, rispettivamente presidente, vice e cassiere dell’associazione che aveva iniziato l’attività più di trent’anni fa. «Avevamo ottenuto un terreno in concessione dal Comune» raccontano. «Lo abbiamo ripulito e abbiamo collocato una “friulana”, una delle casette prefabbricate appena dismesse dai villaggi provvisori realizzati dopo il terremoto del Friuli».
In quello spazio si sono susseguiti incontri e feste, grandi pranzi e momenti allegri: «Ma siamo fermi da un anno e mezzo a causa della pandemia. L’età cresce, il ricambio non c’è e abbiamo deciso di chiudere». Prima di farlo, però, hanno voluto passare la mano con un gesto di grande generosità, «di cui vi siamo grati» ha detto Alfredo Pino a nome del Fondo Edo Tempia «e che sarà prezioso per sostenere le nostre attività quotidiane, dalla prevenzione alla ricerca, dall’assistenza alle cure palliative».

I commenti sono chiusi.