BI24_2010/20_DALLA POLIZIA. Biella: spacciava al Parco della Rovere. Gli agenti denunciano “pusher” 22enne originario del Gambia

Nei giorni scorsi, gli agenti della Polizia biellese hanno inferto un altro duro colpo, alla banda di stranieri che ormai da lungo tempo ha trasformato il Parco della Rovere in una vera e propria centrale di spaccio. Durante un controllo effettuato all’interno dell’area verde che si affaccia su piazza Adua, infatti, il personale ha subito notato una serie di personaggi in atteggiamento sospetto.
Pochi secondi ed uno di loro ha provato ad allontanarsi in direzione opposta a quella dei poliziotti, ma il suo tentativo di fuga è durato poco: gli agenti lo hanno raggiunto ed hanno recuperato il sacchetto di cui si era appena liberato, all’interno del quale c’erano 30 dosi di hascisc.
Il giovane, un cittadino del Gambia di 22 anni già noto alle forze dell’Ordine, nonostante si trovi sul Territorio da poco tempo, è stato denunciato a piede libero per detenzione e spaccio e gli sono stati anche sequestrati i 60 euro in biglietti di piccolo taglio, che aveva in tasca al momento del fermo.

I commenti sono chiusi.