BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO. Biella incontra Oropa: secoli di devozione della città nei confronti del Santuario dei biellesi

Una mostra per celebrare l’evento dell’Incoronazione della Madonna di Oropa, un evento che si ripete ogni 100 anni e che non può che suscitare ammirazione: lo si vive una volta e, salvo rarissime eccezioni, non lo si può vivere una seconda. È quanto devono aver pensato, come oggi lo possiamo pensare anche noi, tutti quegli uomini e quelle donne che per secoli hanno portato avanti e testimoniato la loro devozione alla Madonna Bruna che scelse di abitare già secoli orsono la verdeggiante conca di Oropa, ben presto famosa, anche oltre i confini Biellesi.
Questa mostra vuole portare a conoscenza del pubblico biellese, nazionale ed internazionale, nel cuore delle molteplici celebrazioni ed eventi estivi per la V Centenaria Incoronazione della Madonna di Oropa (29 agosto 2021) che si svolgeranno in Santuario e in Biella Città, inserendosi di fatto nel palinsesto di attività espositive programmate nell’ambito del progetto “Ri(e)voluzioni Culturali”, giunto nel 2020 al suo terzo anno di attività, volto a creare e potenziare con la città stessa anche il Polo Culturale di Biella Piazzo.
Oropa, la sua conca, il suo Santuario, i suoi sentieri, i faggi millenari, le Cappelle del Sacro Monte, così fortemente volute dal popolo biellese che ne finanziò la realizzazione, vanno ben al di là della mera spiritualità di cui è pervasa, sono pezzi di storia e cultura unici ed eccezionali, aperti, accoglienti, fruibili a tutti, immersi in un contesto naturale la cui integrità è custodita da un impegno costante, di grande valore economico a totale beneficio della comunità stessa. Ma anche i suoi rapporti con l’arte, la devozione, la storia in un mix multimediale fatto di video, pannelli, immagini, audio che consentono al visitatore un’immersione a tutto tondo nel rapporto tra Biella e Oropa.
_BIELLA INCONTRA OROPA
Comprende 7 sezioni, 5 video, 100 immagini, 50 opere d’arte e tanto altro ancora. La mostra è un progetto di Diocesi di Biella e Associazione Stilelibero, progetto generale Fabrizio Lava,le sezioni sono curate da Danilo Craveia, Marcello Vaudano, Irene Finiguerra, Manuela Tamietti con Pierfrancesco Gasparetto, Patrizia Maggia, con il sostegno di Fondazione Cassa Risparmio Di Biella e Fondazione Compagnia di San Paolo.

I commenti sono chiusi.