BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE/2. Le opposizioni in Consiglio: “Il centrodestra non discute su ‘Stellantis’ e non pensa al rilancio del territorio”

_Raffaele Gallo (Pd), Sean Sacco (M5S), Francesca Frediani (Movimento 4 ottobre), Marco Grimaldi (Luv), Mario Giaccone (Lista Monviso), Silvio Magliano (Moderati)
“L’Assessore Ricca, incapace di rispondere alle domande nel merito dell’opposizione, chiede il contingentamento della seduta e una Capigruppo urgente per scappare dal confronto sulle slot machine, non prima di aver rivolto uno scomposto insulto ai Sindaci piemontesi: per Ricca il loro parere negativo al ‘Riparti slot’ è fare politica, nella speranza di diventare consiglieri regionali” – dichiarano le opposizioni di fronte alla richiesta di sospendere di fatto la seduta di Consiglio Regionale.
“Peccato che – proseguono i Presidenti dei Gruppi di Opposizione del Consiglio regionale – in questo modo la Giunta rimandi per l’ennesima volta il voto sul progetto di insediamento della Giga Factory Stellantis nel nostro Capoluogo e su tutti gli ordini del giorno. Questo rinvio a data da destinarsi dimostra ancora una volta che alla maggioranza non interessa il futuro economico e occupazionale del Piemonte. Invece di impegnarsi per ottenere un risultato tanto importante per Torino e per l’intera Regione, il centrodestra preferisce affrontare in una riunione dei capigruppo le prossime fasi della sua sanatoria sul gioco d’azzardo per arrivare all’abrogazione di una legge giusta, che ha dimostrato di poter arginare un fenomeno che rovina famiglie intere. Noi ci opporremo con tutte le nostre forze”.
“Vogliamo ricordare al centrodestra” – concludono i Capigruppo di opposizione – che, come riportato dagli organi di informazione, l’ad di Stellantis Carlos Tavares dovrebbe dare l’annuncio riguardante la localizzazione della nuova gigafactory l’8 luglio prossimo in occasione dell’Electrification Day, e che non ci sarà il tempo, quindi, per nessun confronto in Aula, né tanto meno per intervenire promuovendo Torino e il Piemonte. Ma a quando pare alla Lega e ai suoi alleati questo non interessa!”.

I commenti sono chiusi.