BI24_2010/20_DALLA VALLE ELVO. Sordevolo: ieri, ha ripreso la sua attività il “Museo della Passione”. Sarà aperto ogni domenica

È una grande soddisfazione poter offrire ai visitatori un museo completamente rinnovato” – dichiara la responsabile della Commissione operativa Elisabetta Chiappo – “frutto di quattro anni di studi, ricerche e intenso lavoro, reso ancor più difficile da questo periodo di distanziamenti e chiusure; ma tutti i membri della Commissione non si sono mai persi d’animo e mai risparmiati ed hanno instancabilmente proseguito i propri compiti adeguandosi alla situazione e adottando i metodi operativi che il momento consentiva e imponeva. Con orgoglio presenteremo anche il nuovo lavoro studiato ed elaborato dallo staff del Dipartimento di Architettura e Design (DAD) del Politecnico di Torino, consistente in una ricostruzione digitale che farà calare il visitatore all’interno di due scenografie storiche della nostra Passione.
Da non perdere, ovviamente, anche tutto il resto dell’esposizione che farà vivere a 360 gradi la storia della nostra antica tradizione di teatro popolare. Un sentito ringraziamento va a tutti coloro che hanno prestato la propria collaborazione alla realizzazione di questo progetto”. Il Museo della Passione seguirà il calendario di apertura della Rete Museale Biellese, di cui fa parte, e accoglierà il pubblico tutte le domeniche fino al 26 settembre, più i sabati 10 luglio, 14 e 21 agosto, sempre dalle ore 14,30 alle 18,30. Tornerà poi ad essere aperto durante tutte le date del Mercatino degli Angeli dal 14 novembre al 12 dicembre e, naturalmente, nel periodo degli spettacoli della Passione di Cristo. Su richiesta, compilando il form di seguito indicato, sarà possibile effettuare una visita anche in momenti differenti da quelli di apertura previsti.

I commenti sono chiusi.