BI24_2010/20_DALL’OSPEDALE/3. Bianca Masturzo nuovo Direttore della struttura di Ostetricia e Ginecologia: arriva dal Sant’Anna di Torino

La dottoressa Bianca Masturzo è il nuovo Direttore della Struttura Complessa Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale dell’Asl di Biella. Masturzo, laureatasi in Ginecologia e Ostetricia all’Università degli Studi di Torino, ha preso servizio nei giorni scorsi al Degli Infermi proveniente dall’Ospedale Ostetrico Ginecologico Sant’Anna di Torino. Classe 1966, tre figli, la dottoressa ha alle spalle anche un’esperienza biennale all’estero, al University College Hospital di Londra. «Sono convinta del progetto che ho appena intrapreso a Biella; ho deciso di trasferirmi qui con la mia famiglia, desidero inserirmi nel tessuto sociale del territorio per comprenderne le necessità e le criticità – commenta il neo Direttore – Il mio obiettivo è di lavorare per rafforzare l’attività del nostro Ospedale. Nella mia carriera ho lavorato molto in sala parto, nella diagnosi prenatale e nella gestione della patologia ostetrica. Ho contribuito a progetti di ricerca e di formazione, in particolare sull’emergenza ostetrica a livello nazionale e internazionale».
«Credo nella tutela della donna a trecentosessanta gradi – aggiunge – Nel biellese, con lo staff del reparto, vorrei garantire la migliore assistenza possibile a ogni donna, dall’adolescenza, all’età riproduttiva e alla menopausa e assicurare una chirurgia ostetrico-ginecologica di qualità». «Io e il Direttore Sanitario Francesco D’Aloia abbiamo avuto un colloquio con la dottoressa Masturzo al momento della sua presa di servizio e questo incontro mi ha colpito positivamente – afferma Mario Sanò, Direttore Generale dell’Asl di Biella – Sono certo che le capacità e l’esperienza del nostro nuovo Direttore di Ostetricia e Ginecologia contribuiranno a consolidare la qualità del reparto, al servizio delle pazienti. L’arrivo di Masturzo in Ospedale è una bella notizia per l’intera Azienda e per il Dipartimento Materno Infantile diretto dal dottor Paolo Manzoni, con cui si instaurerà una sinergia di valore».
Intanto nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale è ripreso il servizio di partoanalgesia 24 ore su 24, temporaneamente interrotto nei mesi scorsi a causa delle restrizioni dettate dell’emergenza Covid. Le partorienti interessate alla pratica potranno quindi nuovamente usufruirne.

I commenti sono chiusi.