BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE/1. Stecco e Preioni, Lega: “La commissione licenzia l’Azienda Zero, per una Sanità più efficiente”

La commissione Sanità, presieduta dal leghista Alessandro Stecco, ha licenziato quest’oggi la proposta di legge 131 sull’istituzione dell’Azienda Sanitaria Zero. “Un provvedimento strategico – ha commentato il presidente Stecco – che permetterà di gestire al meglio la Sanità piemontese e che consentirà di attivare economie di scala, di avere una governance di precisione per coordinare le funzioni vitali del sistema regionale e di dare risposte sempre più concrete ai cittadini.
“Dopo un anno e mezzo di lotta alla pandemia è essenziale garantire una risposta in termini organizzativi per migliorare l’erogazione dei servizi. Ringrazio tutti i gruppi consiliari, anche quelli di minoranza, che hanno permesso, dopo un lavoro di confronto, concertazione e discussione tecnica durato più di un mese e mezzo, il raggiungimento di questo obiettivo: licenziare in Commissione un disegno di legge fortemente voluto dalla maggioranza a guida Lega ma condiviso in alcune parti anche dalle stesse opposizioni”.
“Dopo i lunghi, difficili mesi della pandemia – ha aggiunto il presidente del gruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni – siamo contenti che il Piemonte stia per dotarsi di uno strumento che renderà la nostra Sanità più efficiente, più coordinata e quindi più pronta ad affrontare sfide epocali come quella del Covid, seguendo l’esempio virtuoso di quanto già fatto da altre Regioni”.

I commenti sono chiusi.