BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO/2. Ecco i nomi dei vincitori del contest di Fondazione Fila Museum ‘110 modi di fare Sport’

In riferimento al Contest ‘110 modi di fare sport’ nato per celebrare il 110° anniversario di FILA abbiamo il piacere di comunicare i nomi dei vincitori proclamati la settimana scorsa in diretta Facebook: Stefano Baù e Spophie Bourkab, vincitore per la categoria contenuto video con il video “Sportivi in erba”; Filippo Casini, vincitore per la categoria contenuto audio con la canzone “Centodieci”; Giovanni Zuanelli, vincitore per la categoria contenuto visivo statico con l’illustrazione digitale “110”. Scuola media di Pralungo menzione speciale scuola ad un video di particolare interesse culturale od originalità̀ con il video “Bicicletta”. Ariel Maria Mazza menzione speciale per originalità – menzione speciale per la più piccola partecipante al contest con l’illustrazione “lo sport unisce tutte le generazioni”.È stato un modo per celebrare questo importante compleanno veramente interessate” spiega la responsabile di Fondazione FILA Museum Annalisa Zanni “dei molti lavori pervenuti, ne sono stati ammessi alla finale 36, tutti veramente lodevoli. Comprendiamo sempre di più come il nome di FILA sia nel cuore di moltissimi, di tutte le fasce di età, anche fra i più giovani. Vedere come una storia ricca di creatività e innovazione continui ad ispirare è per noi veramente di grande soddisfazione e piacere. Grazie e complimenti a tutti coloro che sono arrivati alla fase finale del concorso e anche grazie ai membri della giuria che hanno fatto un lavoro superbo”. Ricordiamo che la giuria era composta da: Francesco “Ciccio” Graziani e Gabriele Graziani, Ambassador di Fondazione FILA Museum, che ne assumono la presidenza; Andrea “Lucky” Lucchetta, Ambassador di Fondazione FILA Museum; Stefano Zavagli, Portavoce del Sindaco della Città di Biella; Enzo Mario Napolitano, Presidente di Etnica+; Anna Zumaglini, Delegato Coni; Marta Benedetto, Vice Presidente, Fondazione Fila Museum, Biella.

I commenti sono chiusi.