BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO. Biella per Dante: il 17 giugno, in piazza duomo, Barbero presenterà il suo saggio sul “Sommo Poeta”

Il 17 giugno 2021 a partire dalle ore 18.00, nell’ambito del programma Biella per Dante, si celebrerà il settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri con un evento organizzato in collaborazione fra la Biblioteca Civica di Biella e #fuoriluogo – Festival letterario della Città di Biella, con la partecipazione di Contato del Canavese. In piazza Duomo un palco ospiterà lo storico Alessandro Barbero per la presentazione del suo ultimo saggio Dante, edito da Laterza nel 2020. Dialogherà con lui il presidente di Biella per Dante, Enrico Martinelli, docente di Italiano e Latino presso il Liceo Scientifico “A. Avogadro” di Biella.
Precederà l’evento una breve performance musicale della violinista biellese Anais Drago, che ha composto il brano ”Mentre che ‘l vento, come fa, ci tace” in omaggio alla storia di Paolo e Francesca, magnificamente descritta nel V canto dell’Inferno. La composizione, all’interno della quale i versi del canto vengono parzialmente utilizzati come testo del brano stesso, fa parte di un progetto più ampio che vedrà la realizzazione di un cortometraggio ambientato nella rocca di Gradara e verrà presentato ufficialmente il 29 agosto. Quella biellese è dunque una anteprima che la violinista offre alla sua città.
Le Librerie Feltrinelli saranno presenti all’evento con una scelta di libri del professor Alessandro Barbero e relativi a Dante. Gli studenti dell’I.I.S. Gae Aulenti Mosso Valdilana distribuiranno i biscotti “700” da loro ideati e realizzati per commemorare il sommo poeta in tre tipologie differenti, una per l’Inferno, una per il Purgatorio e una per il Paradiso. Sarà possibile per chi lo desidererà, dietro gentile offerta, averne un assaggio.
Alla Biblioteca Civica sarà possibile prendere visione dell’importante edizione della Divina Commedia illustrata da Amos Nattini in occasione del seicentesimo anniversario della morte del poeta, su sollecitazione di Gabriele D’Annunzio. La monumentale opera contiene una grandiosa serie di cento tavole (una per ogni canto) realizzate con la tecnica dell’acquerello. I volumi furono stampati nel 1939 dalla Casa Editrice Dante in mille esemplari numerati, realizzati con carte di puro straccio provenienti da Fabriano; i caratteri di stampa, ideati dallo stesso Nattini, traggono ispirazione dai “tipi latini primitivi” e ognuna delle tre cantiche possiede una coperta in pelle di vitello sbalzata a mano. La preziosa edizione è stata prestata alla Biblioteca Civica di Biella dal signor Marco Quadrelli, perché potesse essere ammirata da tutti gli interessati durante l’importante anniversario e resterà in biblioteca fino a fine anno.
Contestualmente le vetrine della Biblioteca Civica esporranno altre importanti edizioni dantesche e su Dante, facenti parte delle collezioni civiche. Per partecipare all’evento in piazza Duomo, che è gratuito, sarà necessario prenotarsi scrivendo a info@fuoriluogobiella.it O inviando un sms/whatsapp al numero +39 389 2374404. I primi 200 prenotati avranno il posto assicurato sia in piazza, sia al Teatro Sociale, dove l’evento verrà spostato in caso di maltempo. Coloro che si prenoteranno dopo i primi 200 avranno il posto assicurato solo in piazza e verranno inseriti in una lista d’attesa per il teatro. Le regole cui gli organizzatori si sono riferiti sono quelle vigenti alla data odierna. Qualora dette norme dovessero cambiare prima del 17 giugno, l’organizzazione si adatterà di conseguenza. Info: info@fuoriluogobiella.it.

I commenti sono chiusi.