BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE/1. Il Consigliere segretario Michele Mosca in visita alla sede piemontese della Croce Rossa

Una mattinata all’insegna del dialogo istituzionale e dell’avvio di tanti progetti per il futuro quella di oggi in cui il presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia e i consiglieri segretari Michele Mosca e Gianluca Gavazza, hanno fatto visita alla Croce rossa, presso la sede del Comitato regionale del Piemonte, in via Bologna a Torino, accolti dal presidente del Comitato regionale della Croce Rossa Vittorio Ferrero e Giuseppe Vernero, presidente del Comitato di Torino. Al centro dell’incontro il tema della collaborazione sulla prevenzione rispetto a salute e stili di vista fino alla possibilità di avviare un confronto sulle modifiche legislative in materia di trasporto e soccorso sanitario, tematiche su cui la Croce Rossa, alla luce della lunga esperienza nel settore, potrebbe fornire importanti suggestioni e contributi.
“Un grazie a nome di tutto il Consiglio regionale e dei cittadini piemontesi va alla Croce rossa per il servizio sociale che svolge quotidianamente soprattutto in questo periodo pandemia – ha dichiarato al termine della visita il presidente Stefano Allasia – questa non è che l’inizio di una lunga e proficua collaborazione all’insegna del dialogo che Istituzioni e realtà importanti come Croce rossa devono avviare. I tanti volontari a servizio della nostra comunità sono un esercito del bene indispensabile, persone che ci devono far sentire orgogliosi e riconoscenti”.
Prosegue il consigliere Michele Mosca: “oggi abbiamo inteso rappresentare la vicinanza dell’istituzione regionale alla Croce Rossa piemontese, abbiamo ripercorso velocemente la storia che ha contraddistinto questa organizzazione di volontariato attiva da oltre un secolo. Un ringraziamento va ai volontari e ai dipendenti di tutte le strutture del Piemonte, che nel corso della pandemia si sono distinti per competenze e tempismo negli interventi di soccorso, senza dimenticare il lavoro che quotidianamente viene svolto per prestare assistenza d’urgenza e le attività sociali rivolte alle persone più fragili”.
“Siamo onorati della visita dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Piemonte – ha aggiunto il presidente del Comitato regionale della Croce rossa, Vittorio Ferrero – Una mattinata dal valore non solo simbolico ma sostanziale, per la prima volta, infatti, abbiamo ospitato presso la sede del Comitato Regionale del Piemonte e della Croce Rossa di Torino i massimi vertici del Consiglio regionale, per far conoscere le attività della nostra Associazione e dei volontari che da più di un anno sono in prima linea nella lotta al Covid-19. In compagnia del Presidente della Croce Rossa di Torino, Giuseppe Vernero, abbiamo mostrato le ambulanze, le procedure in atto da inizio pandemia e l’ambulatorio dedicato ai tamponi per gli operatori sanitari della Croce Rossa”.
La sede del Comitato Croce rossa di via Bologna, non soltanto è sede operativa di soccorso, ma è anche sede dei corsi di formazione professionale, ospita 25 mezzi di soccorso e svolge attività di supporto logistico e di coordinamento per l’intera regione.

I commenti sono chiusi.