BI24_2010/20_DALLA VALLE CERVO. Miagliano: grazie al “Gal Montagne Biellesi” arrivano oltre 100.000 euro per le infrastrutture sportive

L’Amministrazione di Miagliano aggiunge un altro importante riconoscimento al proprio palmarès con l’ammissione a finanziamento al bando pubblico emesso da Gal Montagne Biellesi; la misura è finalizzata alla promozione e potenziamento di infrastrutture per la fruizione escursionistica, ricreativa e a servizio dell’outdoor e della segnaletica informativa e rientrante nel Piano di Sviluppo rurale 2014-2020 dell’Unione Europea. Il progetto presentato dal Comune, prevede un investimento prossimo ai 108.000€ e sarà finanziato a fondo perduto per un importo pari a 90.000€, quota massima di cofinanziamento ammessa.
L’operazione, naturale evoluzione del progetto “La Valle dell’Acqua. Storie di Lavoro, di Pietra e di Lana”, si presenta con il nome di Miagliano – #Gymnasiumland, titolo che evoca l’intenzionalità del territorio di esprimere la propria predisposizione naturale ed infrastrutturale e allo svolgimento di attività fisiche all’aria aperta. L’obiettivo generale rimanequello di promuovere e valorizzare la Valle del Cervo, cooperando con l’intero territorio circostante e con l’ambizione di trasformare Miagliano in una sorta di hub di partenza, da cui pianificare escursioni, visite ed esperienze.
Gli Amministratori rimarcano quindi la volontà di costruire attività finalizzate al recupero della storia e delle tradizioni locali, con particolare attenzione alla valorizzazione e all’incremento della fruibilità del patrimonio naturalistico, artistico, storico culturale e della tradizione già esistente; tutto ciò sarà tradotto per il tramite di attività di ampio spettro (musei, eventi, mostre, spettacoli, laboratori…) al fine di aumentare la capacità attrattiva del territorio.
La pianificazione degli interventi strutturali prevede il rafforzamento del percorso contiguo al canale Roggia che si evolverà in un circuito tematico ad anello, in grado di raccordare i percorsi esistenti, collegato al parco/anfiteatro #P408 e nel quale verrà creata un’area fitness accessibile anche a persone diversamente abili. La propulsione e la sinergia del progetto territoriale di Valle Cervo sarà poi alimentato da ben 18 operatori impegnati a vario titolo nella promozione e nell’erogazione di servizi (turistici, ricettivi, culturali, sociali ecc.), soggetti quindi attivi e imprescindibili per fornire efficienza e sostenibilità nel tempo all’ attività.
Abbiamo portato a casa un altro grande risultato – conclude il Sindaco Mognaz – che ci permetterà di esprimere e sviluppare al meglio le potenzialità del territorio; sono convinto che il livello qualitativo del progetto sia stato la componente premiante ed ancora una volta, il merito è da ricondurre alle grandi capacità e visione del team di Amministratori di cui sono onorato far parte.

I commenti sono chiusi.