BI24_2010/20_IL MONDO VISTO DA BIELLA. Sandro Delmastro: “Se anche la Cnn, la rete più influente al mondo, confessa malefatte e ‘fake news’…”

_Sandro Delmastro delle Vedove
Che i mass media manipolino intenzionalmente l’opinione pubblica non è fatto nuovo. Ma è sempre utile, di tanto in tanto, che qualche insider ad alto livello confermi questa realtà, in particolare se si tratta del direttore tecnico di una rete televisiva che sostiene di essere la più influente nel mondo. Un giornalista di Project Veritas sotto mentite spoglie ha registrato una conversazione con Charlie Chester, direttore tecnico della CNN, che ha fatto delle ammissioni sbalorditive su come la sua rete manipoli paure e pregiudizi.
Eccone alcune: Donald Trump, dopo “il nostro obiettivo di cacciare Trump… la prossima cosa è la coscienza dei cambiamenti climatici”, ha spiegato Chester. “Sfrutteremo al massimo” la pandemia, ma prima o poi questa finirà. “I cambiamenti climatici dureranno anni, e così essi [la CNN] potranno sfruttarli un bel po’… stai pronto, ci siamo. I cambiamenti climatici saranno il prossimo Covid per la CNN”. Questo significherà “mostrare costantemente immagini di ghiacci che si sciolgono, temperature in rialzo e i loro effetti sull’economia”. Quando il giornalista di Veritas gli ha chiesto se sfrutteranno la paura dei cambiamenti climatici, Chester ha risposto: “Si, la paura fa vendere”. Covid: Chester ha descritto come la CNN usi la pandemia per tenere i telespettatori incollati allo schermo. “È la paura. La paura fa veramente aumentare i numeri” dell’Auditel. Per questo, il nuovo presidente Jeff Zucker vuole che la conta dei morti sia costantemente sul ticker, perché “è la cosa più eccitante che abbiamo”.
Interviste manipolate: fondamentalmente, i giornalisti della CNN “dicono alla persona quello che deve dire”, “portando [le persone] in una certa direzione prima ancora che aprano bocca.” Per Chester, “esiste un’arte della manipolazione: una certa inflession, ripetere due volte le cose; ci sono piccole sottigliezze su come manipolare le persone… Voglio dire, è abbastanza per cambiare il mondo, non crede?”. Temi razziali: Charlie Chester ha ammesso anche che la CNN manipola i temi razziali, dando notizia solo di casi di violenza di bianchi contro i neri o gli asiatici. Nello specifico, la rete mira a sostenere il movimento Black Lives Matter e censura sistematicamente le notizie a questo scopo (l’effetto, naturalmente, è quello di provocare divisioni e diffidenze tra i gruppi e promuovere ulteriore violenza razziale).

I commenti sono chiusi.