BI24_2010/20_DAL CIRCONDARIO. Anche Gaglianico, come Biella, ha concesso la cittadinanza onoraria alla figura del “Milite ignoto”

Durante il Consiglio Comunale del 27 aprile, è stata conferita la cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto”, approvata all’unanimità la delibera richiesta da ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) su proposta del Gruppo delle Medaglie d’Oro al valor Militare d’Italia e sostenuta anche dal Gruppo Alpini di Gaglianico, rappresentati dal capogruppo Paolo Massaro, presente durante la seduta.
“Nell’anno del centenario – spiega il Presidente del Consiglio Luca Mazzali – della tumulazione del Milite Ignoto (4 novembre 2021), Anci insieme al Gruppo Medaglie d’Oro ha avviato questo progetto denominato “Milite Ignoto, Cittadino d’Italia (1921 – 2021)” per il conferimento da parte di tutti i Comuni italiani della cittadinanza onoraria”. L’intero Consiglio Comunale ha apprezzato molto questa proposta, sostenuta anche dalla richiesta del Gruppo Alpini di Gaglianico, e votandola all’unanimità.
La figura del Milite Ignoto, ha un forte valore simbolico … ricorda tutte le persone che hanno combattuto e perso la vita per difendere la nostra Patria, ma sono rimaste “ignote – sconosciute”, per vari motivi, perché, dai vari scenari bellici non sono mai tornati o sono tornati in condizioni che non potessero essere riconosciuti; io vorrei portare la figura del Milite Ignoto al giorno d’oggi, che sia di ringraziamento a tutte quelle figure “ignote/sconosciute” che stanno combattendo una battaglia diversa contro una pandemia che ci ha colpito in modo feroce”.

I commenti sono chiusi.