BI24_2010/20_DA “CITTA’STUDI”. “Tex4Im”: due anni di idee e risultati, per il Consorzio che annovera tra i suoi partner Pointex e l’Università laniera

Il progetto TEX4IM nato dalla sinergia dei principali cluster europei del settore tessile provenienti da Italia, Francia, Portogallo, Spagna, Romania, Repubblica Ceca e Svezia, in partnership anche con Pointex-Città Studi Biella e finanziato dal programma COSME, si era posto l’obiettivo, pienamente raggiunto, di una modernizzazione industriale del settore tessile valorizzando l’innovazione all’interno delle PMI, mettendo a loro disposizione innovazione tecnologica, soluzioni organizzative, opportunità di business e di mercato, nonché competenze imprenditoriali. In 24 mesi di attività sono stati molteplici i risultati conseguiti dal progetto. Tra questi, la nascita di un’agenda di cooperazione a lungo termine che include un sistema di incubazione e accelerazione permanente per la generazione di progetti di investimento congiunti nel settore del Tessile e dell’Abbigliamento. E poi, un toolbox specifico per facilitare la cooperazione delle imprese tessili nelle regioni partner del progetto.
Il portafoglio di TEX4IM si è arricchito in due anni di 24 opportunità di business, con 10 business plan e progetti di investimento per i migliori 6. Inoltre, sono stati attivati nuovi servizi di supporto al business e alla crescita forniti alle PMI. Non sono infine mancati eventi di caratura internazionale. Nello specifico, il Consorzio ha organizzato l’International Textile-Clothing Matchmaking Event, un appuntamento svolto il 13 e 14 novembre 2019, a Stoccolma, con 52 partecipanti e 109 incontri B2B, e un secondo evento di matchmaking gestito online, a causa della pandemia, tra il 10 e il 17 marzo 2021 sotto l’ombrello di MODtissimo, la più antica fiera tessile della penisola iberica con 388 partecipanti e 135 incontri B2B.
Otto i workshop gestiti in ambito regionale che sono andati a sommarsi alle ulteriori iniziative internazionali di matchmaking organizzate con la partecipazione di PMI del settore tessile provenienti dalle regioni europee e altre regioni interessate. In ultimo, poi, un evento diffuso di tre giorni con webinar sul portafoglio di opportunità TEX4IM, sull’economia circolare, sui materiali tessili avanzati e sulla transizione digitale nell’industria tessile. In totale sono state oltre 50 le PMI coinvolte direttamente e più di 500 quelle attive indirettamente. Un traguardo che ha contribuito al riconoscimento, per il consorzio TEX4IM, della “ESCP-S3 Label”: un premio per un partenariato strategico europeo di cluster per investimenti legati alla specializzazione intelligente.
Ogni ulteriore informazione sul percorso biennale di TEX4IM e tutti i risultati raggiunti sono disponibili oggi sul sito ufficiale del progetto, http://www.tex4im.eu, che resterà attivo per tutti coloro i quali fossero interessanti allo sviluppo di nuove idee progettuali. Gli esperti di TEX4IM continueranno a valutare le idee progettuali delle PMI e a supportarle nello sviluppo di solidi business plan, anche per reperire il necessario supporto finanziario.

I commenti sono chiusi.