BI24_2010/20_IN POCHE PAROLE. Felice Vecchione: “Nel video per il figlio, Beppe Grillo ha rivelato tutto quanto il suo squallore umano e morale…”

_Felice Antonio Vecchione
Sono garantista, quindi non giudico e aspetto la sentenza. Ma nel video Grillo in difesa del figlio accusato di stupro è davvero vergognoso, senza nessuna scusante. Davanti l’occhio della telecamera ha rivelato la parte peggiore di sé. Dopo anni di avvelenamento della scena pubblica e di sciacallaggio, messo nella posizione in cui lui ha sempre messo gli altri, trattato con la sua stessa medicina ha perso il controllo, rivelando tutto il suo squallore umano e morale.
Questo è la cifra dell’uomo e della sua cultura. Nel pacchetto ci metto anche il tweet di Paola Taverna: “Ciò che prova Beppe a livello umano posso solo immaginarlo, e da mamma gli sono vicina. La Magistratura è al lavoro, perciò auspico che giornali e talk show lascino che questa vicenda si risolva, come giusto che sia, in tribunale. Serve rispetto: no a speculazioni da sciacalli.” Si rivela tutta la bassezza umana di queste persone, la loro totale inadeguatezza a qualsiasi ruolo politico e civile. Questi nemmeno si rendono conto di quello che dicono, delle implicazioni umane, morali e civili delle loro parole e della cultura che promuovono.
Feroci e violenti con i nemici, ma gli amici si proteggono sempre e comunque. Il “familismo amorale” e tribale del paese mostrato in tutto il suo splendore. Quello che sconcerta è la totale inconsapevolezza, mista a indulgenza. Questi sono il Problema del Paese, il male da curare. Sono la cosa peggiore che potevamo legittimare portandola in Parlamento. Ora ditemi che con questa gente la Sinistra e il PD ci fa “accordi strategici”.

I commenti sono chiusi.