BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO/4. E’ diventato effettivo, il nuovo documento che regola i servizi della Biblioteca Civica e di quella Ragazzi

Durante l’ultima seduta, il Consiglio Comunale di Biella ha approvato con voto unanime l’aggiornamento del “Regolamento del servizio” relativo alla Biblioteca Civica di Biella e alla Biblioteca Ragazzi “Rosalia Aglietta Anderi” alla palazzina Piacenza. Di fatto viene promosso un “testo unico” delle biblioteche della città che regola i vari servizi e vengono introdotte una serie di novità.
Sul prestito gratuito si segnala un aggiornamento di rilievo per tutti i tesserati. Alla Biblioteca Civica ogni utente potrà usufruire del prestito domiciliare di 4 libri (prima erano 2) e 2 multimedia per 15 giorni, prorogabili al massimo due volte, la prima di 15 giorni e la seconda di altri 15, a condizione che il documento non sia stato prenotato da un altro utente. Le richieste e le prenotazioni possono avvenire tramite il portale della biblioteca http://www.polobibliotecario.biella.it , l’app BiblioBI, inviando una mail, telefonando o facendone richiesta al banco prestiti. In biblioteca Ragazzi il prestito domiciliare sale a 6 libri per 30 giorni, 2 multimedia e 2 riviste per 15 giorni, prorogabili al massimo due volte, la prima di 15 giorni e la seconda di altri 15.
Vengono introdotte novità anche per l’accesso alle biblioteche. Vige il divieto assoluto di fumare, con l’aggiunta anche delle sigarette elettroniche. Tra le altre indicazioni: non è consentito introdurre cibi o bevande, entrare nelle biblioteche sotto influenza di alcol o sostanze stupefacenti, entrare nelle sedi in condizioni di igiene personale che potrebbero infastidire gli altri utenti. Gli utenti potranno depositare i loro effetti personali negli armadietti posti all’ingresso, oppure portarli con sé, purché non eccedenti le necessità di utilizzo dei servizi bibliotecari.
Altro aggiornamento significativo è all’articolo 28 “Presenza di animali in biblioteca”. E’ permesso introdurre cani in biblioteca adottando le seguenti misure: il proprietario o detentore deve utilizzare sempre il guinzaglio, portare con sé museruola e avere cura che gli animali non sporchino. La persona non vedente ha sempre diritto a farsi accompagnare dal proprio cane-guida, purché tenuto al guinzaglio, anche se non munito di museruola. Altri articoli del regolamento con novità sono quelli relativi all’uso dei locali della biblioteca per altre attività e le regole di accesso e norme di utilizzo per il servizio e la rete Internet.

I commenti sono chiusi.