BI24_2010/20_DALLA FONDAZIONE “FILA MUSEUM”. Centodieci modi di fare sport, per raccontare i 110 anni di vita del mitico marchio laniero

Nell’anno in cui FILA celebra il 110° anniversario attraverso la messa in campo di una serie di iniziative che vanno ad onorare la storia, l’inventiva e l’innovazione di questo iconico marchio, Fondazione FILA Museum lancia un contest che inneggia a due caratteristiche che rappresentano l’identità della F-Box rossa e blu: lo sport e la creatività. Il contest si intitola ‘110 modi di fare SPORT’ ed è stata ideata proprio per comprendere i differenti approcci nel guardare allo sport. Il contest è innanzitutto rivolto a tutti coloro, senza limiti di età, che amano lo sport e ha l’intento di incentivare l’attività motoria a 360°. Perché ognuno ha il proprio modo di vivere lo sport! I premi saranno in denaro: 1.000 euro ai vincitori di ciascuna sezione.
“In questo momento le nostre iniziative sono molto seguite” spiega Annalisa Zanni “ed è per questa ragione che abbiamo voluto lanciare questo nuovo contest sulla scia del successo registrato dai precedenti. Attraverso queste proposte ci stiamo avvicinando sempre di più ad un ampio pubblico, anche di giovane età, facendo così conoscere la storia di FILA alle nuove generazioni. Una storia ricca di creatività e innovazione che ha cambiato l’evoluzione del settore dell’abbigliamento sportivo sotto vari ambiti. È dunque un piacere avere a che fare con persone creative che guardano a FILA per ispirarsi ma che, nel contempo, con la loro fantasia aiutano anche noi a guardare la realtà FILA, lo sport e l’innovazione con occhi nuovi”.
I partecipanti al contest sono invitati a produrre un contenuto digitale che racconti il concetto di sport in tutte le sue forme. Possono partecipare al contest persone fisiche di entrambi i sessi, senza limiti di età, singolarmente o in forma associata, che risiedono in Italia. Non è necessaria la presenza del logo FILA ma dovrà comparire il numero “110”, a completa discrezione del partecipante e in forma libera. Saranno ammessi contenuti digitali, senza limiti di tecniche o tipologie: contenuto visivo statico: fotografia, pittura/disegno/illustrazione digitale, grafica 2D o 3D; contenuto video: video clip, animazione 3D o 4D; contenuto audio: podcast, canzoni, sound design.
La data di scadenza è il 14 maggio, alle ore 12. La giuria è composta da: Francesco “Ciccio” Graziani e Gabriele Graziani, Ambassador di Fondazione FILA Museum, che ne assumono la presidenza; Andrea “Lucky” Lucchetta, Ambassador di Fondazione FILA Museum; Stefano Zavagli, Portavoce del Sindaco della Città di Biella; Enzo Mario Napolitano, Presidente di Etnica+; Anna Zumaglini, Delegato CONI; Marta Benedetto, Vice Presidente, Fondazione FILA Museum, Biella.

I commenti sono chiusi.