BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO/1. Bonus spesa: ai Servizi sociali pervenute oltre mille domande, 380 nuclei familiari risultano già aventi diritto

Si sono chiusi in questi giorni, i termini di presentazione delle domande per ricevere i buoni spesa ter (solidarietà alimentare) legati all’emergenza Coronavirus. Gli uffici dei Servizi sociali hanno ricevuto un totale di oltre mille mail (1.093 per l’esattezza): gli addetti proseguiranno nel lavoro di analisi e verifica delle singole richieste durante i prossimi giorni. Al momento, delle domande analizzate, già 380 nuclei familiari risultano in possesso di tutti i requisiti richiesti e hanno perciò diritto all’erogazione del bonus. E’ già avvenuta una prima fase di distribuzione, con 117 nuclei familiari che hanno già ricevuto i ticket. Per smaltire l’imponente mole di lavoro, l’assessorato alle Politiche sociali ha avviato una collaborazione con i ragazzi del Leo Club Biella, alcuni volontari saranno pronti ad aiutare nei giorni di distribuzione dei buoni. In totale c’erano a disposizione 153 mila euro.
“I Servizi sociali stanno svolgendo un lavoro imponente e ringrazio tutto il personale – dice l’assessore alle Politiche sociali Isabella Scaramuzzi -, siamo in prima linea per rispondere nel più breve tempo possibile a tutte le mail pervenute. Ringrazio inoltre i ragazzi del Leo Club che nei prossimi giorni ci forniranno un supporto di collaborazione”. Il carico di lavoro è imponente, con un’attività di verifica e logistica su ogni singola domanda pervenuta: “Appena giunge una mail – spiega l’assessore Scaramuzzi -, procediamo con il controllo anagrafico, si verifica che le persone non siano come da bando già in carico ai Servizi sociali e ogni singola domanda viene inserita in un file. A quel punto si contatta al telefono ogni singolo nucleo familiare, si devono preparare le buste con i buoni e organizzare la data per il ritiro”.
Si ricorda che la consegna dei buoni spesa avverrà da parte di incaricati del Comune. I beneficiari dovranno presentarsi muniti di carta di identità, verificare i buoni consegnati e firmare la ricevuta. In caso di impossibilità a ritirare personalmente i buoni spesa, l’interessato potrà delegare per iscritto una persona di sua fiducia e dovrà allegare alla delega una copia del proprio documento di identità. I voucher si possono utilizzare esclusivamente in uno degli esercizi commerciali del territorio di residenza che hanno aderito alla manifestazione di interesse (l’elenco è pubblicato e già aggiornato sul sito istituzionale http://www.comune.biella.it).

I commenti sono chiusi.