BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE/1. Preioni, Lega: “Ordine del giorno per chiedere garanzie per Iveco e le mire espansionistiche dei colossi cinesi”

Alla luce delle nuove indiscrezioni di stampa, il presidente del gruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni depositerà un ordine del giorno in consiglio regionale per chiedere garanzie sul futuro di Iveco, società della galassia Fca leader nel settore dei mezzi pesanti, anche per le forze armate, che sarebbe al centro di una trattativa per la sua acquisizione da parte della cinese Faw.
“La politica non può rimanere in silenzio di fronte all’aggressività delle politiche espansionistiche dell’economia cinese – ribadisce Preioni – tanto più quando le sue mire riguardano aziende strategiche come Iveco, player di livello globale anche in un settore sensibile come quello della Difesa. Inoltre, prima di intavolare qualunque trattativa è necessario ricevere assolute rassicurazioni sul mantenimento degli investimenti e dei livelli occupazionali negli stabilimenti che Iveco ha in Piemonte. In un momento di crisi globale, i nostri territori non possono perdere ulteriore competitività vedendo passare di mano ai colossi di Pechino le punte di diamante del proprio sistema industriale e produttivo.
Per questi motivi ho presentato un ordine del giorno per impegnare la nostra giunta per sondare la volontà di Fca nella trattativa su Iveco. Sono comunque certo che con un leghista alla guida del Mise il governo saprà mettere in campo qualunque iniziativa in suo potere per scongiurare questo ennesimo scippo, anche valutando di fare ricorso alla golden power vista la delicatezza delle produzioni per le nostre Forze Armate, per i nostri alleati Atlantici e più in generale per la difesa nazionale”.

I commenti sono chiusi.