BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE/2. Il Pd piemontese unito: “Crisi ‘Cerutti’: subito un tavolo interministeriale convocato dal Mise”

00025199

“Siamo in attesa di conoscere la decisione del Tribunale di Vercelli quanto alla disponibilità di richiedere la cassa Covid per i lavoratori della Cerutti. Purtroppo – spiegano Paolo Furia, Segretario Pd Piemonte, Michele Gaietta, Segretario Pd Vercellese, Alessandro Portinaro, Coordinatore Pd Casale, Luca Gioanola, capogruppo Pd Casale e Alberto Fragapane, capogruppo Pd Vercelli – il rischio che l’azienda non ritenga di essere nelle condizioni di chiedere la cassa e finanziare il tfr è alto.
In assenza di novità, è possibile che la crisi non si risolva verso il meglio. Ma una novità può e deve venire dal Ministero dello Sviluppo Economico: l’attivazione immediata di un tavolo interministeriale che coinvolga rapidamente gli investitori che avevano manifestato interesse per il recupero dell’azienda potrebbe convincere la gestione a non licenziare i lavoratori e a chiedere la cassa covid. Per questo invitiamo con forza le istituzioni preposte a dare un segnale immediato in tal senso: oggi, non domani, perché domani potrebbe essere troppo tardi”.

I commenti sono chiusi.