BI24_2010/20_DAL CIRCONDARIO. Gaglianico: Avviso pubblico del comune per l’assegnazione gratuita di compostiere domestiche

L’Amministrazione Comunale, – spiega l’Assessore all’Ambiente Luca Mazzali – in collaborazione con Cosrab vuole, al fine di incentivare il compostaggio domestico della frazione organica umida dei rifiuti solidi urbani, assegnare in comodato d’uso gratuito n° 30 (trenta) compostiere domestiche.
La compostiera è un semplice contenitore che consente la trasformazione dei rifiuti organici in “compost”, concime organico utilizzabile per la fertilizzazione del terreno (migliorandone le proprietà biologiche, fisiche e chimiche).
Il compostaggio domestico dovrà avvenire su terreni privati, di proprietà o in disponibilità, pertinenziali o quantomeno adiacenti all’abitazione per cui si richiede l’uso abitudinario continuativo e non occasionale del compostaggio per il recupero a fini agronomici della frazione organica prodotta.
Possono presentare domanda, per partecipare all’assegnazione di una compostiera domestica a nucleo famigliare, i cittadini residenti nel Comune di Gaglianico, che non abbiano situazioni debitorie di qualsiasi tipo nei confronti del Comune e che siano regolarmente iscritti a ruolo TARIP; il modulo per richiedere i contenitori è disponibile presso l’Ufficio Tecnico Comunale, nonché sul sito istituzionale del Comune e l’assegnazione delle compostiere avverrà secondo l’ordine cronologico di ricezione della relativa domanda di adesione.
La domanda di adesione consente all’interessato di essere inserito nell’Albo dei Compostatori, in cui sono registrate le utenze che nel territorio comunale praticano il compostaggio domestico della frazione organica; alle famiglie che praticheranno correttamente il compostaggio e che saranno in regola con il pagamento della tassa sui rifiuti sarà concessa una riduzione del 10% (dieci per cento) sul tributo dovuto in vigore dall’anno successivo a quello della stipula del contratto di comodato”.
“Come Amministrazione Comunale, siamo sempre più impegnati per favorire la raccolta differenziata” Commenta il Sindaco Paolo Maggia “il compostaggio per lo smaltimento della frazione umida è il metodo più intelligente e di minore impatto ambientale a chilometro zero. Crediamo fortemente nell’equazione meno rifiuti più risparmio e siamo convinti che il patto con i cittadini debba funzionare così è per questo riteniamo il modello Tarip e la collaborazione con SEAB il meglio che ci sia in circolazione”. Le richieste di adesione, dovranno pervenire all’Ufficio Tecnico del Comune entro e non oltre il giorno 20 aprile 2021.

I commenti sono chiusi.