BI24_2010/20_COVID E DINTORNI. Marina Alberghini: “Meglio non dire che i vaccini uccidono e che i guariti, sono molti di più dei malati…”

_Marina Alberghini
Ci sono infermieri che hanno detto che anche se uno muore di patologie pregresse gli appiccicano il cartellino del Covid. I “casi” di cui parlano non sono di malati o ricoverati ma di positivi al tampone che stanno bene, gli asintomatici, prova che il virus si è indebolito. I morti di solo Covid sono il 10%. Con questo, bene vaccinarsi ma non con quel vaccino. Ma ora sapete che succederà? le Nazioni lo hanno sospeso – prova di serietà – le Agenzie esaminano i casi – in 2 giorni! diciamo che dicono di esaminarli – dopodomani diranno che non c’è correlazione. E il gioco è fatto. “Pecunia non olet”. Scusate ma sono giunta a un’età in cui ne ho viste troppe quando sono in ballo miliardi!
Sempre a parlare di morti ma i guariti sono molti di più (2.610.000 su 102.000 di cui il 10% solo di Covid) ne conosco anche io, stamani ho saputo che la sorella della mia donna è guarita, certo se uno ha anche un tumore, la leucemia, è in dialisi, e prende il Covid, muore. Io non sono ‘no vax’, mi sono sempre vaccinata, ma su vaccini fatti in fretta e furia con quasi niente sperimentazione e con tanti casi di reazioni gravi fino anche ai decessi, uno sta un po’ ‘in campana’.Anche perché ci dicono che se ti vaccini non ti illudere: non cambia niente, il vaccino dura circa 6 mesi, devi stare a casa, usare distanziamenti e bavaglio perché non si sa se sei contagioso, la copertura – in Astra – è del 60%, quindi non pensare che dopo si è liberi ma in compenso corri gravi rischi con questi vaccini, io mi vaccino solo col Jhonson che, per adesso, è il migliore. A proposito della vecchia e l’autobus, il vaccino dà le vertigini, una che conosco, dopo il vaccino ha avuto una vertigine è caduta e… si è rotta il femore!

I commenti sono chiusi.