BI24_2010/20_IN POCHE PAROLE. Felice Vecchione: “Strano, chi vaccina ad oltranza non parla mai della idrossiclorochina…”

_Felice Antonio Vecchione
Noto che i vaccinatori seriali che esigono di siringare per le spicce, in massa, sostanze dalla brevissima e limitata sperimentazione, con possibili effetti nefasti dichiarati, senza andare per il sottile sui danni collaterali sono gli stessi che strillavano contro l’idrossiclorochina, provata efficace sul campo, conosciutissima ed in uso da decenni. E sono gli stessi che mentre strumentalmente rimproverano il presunto mancato rispetto per i morti a chi osa esprimere dubbi sull’intera faccenda, dicono, sbeffeggianti, di non farla lunga se muore qualcuno per il vaccino perchè “tanto la gente muore”.
Ho poi notato che c’è gente, anche giustamente, attentissima a qualsiasi sostanza presente nei cibi magari genuini (questo fa male , l’altro pure ecc. ecc.) al contrario entusiasta di farsi iniettare a litri senza alcun problema il Loro miracoloso “rimedio”. Sono gli stessi che cavillano su ogni clausola, poniamo, di un contratto da quattro soldi ma non hanno nulla da ridire sui contratti vaccinali sottoposti a segreto che possono decidere la vita o la morte di centinaia di milioni di persone. Se ci fosse un rifugio da un “paese” del genere scapperei a gambe levate senza pensarci un attimo.

I commenti sono chiusi.