BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE/2. Rossi e De Lima, Pd: “Elettrificazione della tratta Biella-Novara: ora si passi dalle parole ai fatti”

Per quale motivo Regione Piemonte non ha proceduto a progettare l’elettrificazione della linea Biella – Novara e le opere accessorie nonostante uno stanziamento di 5 milioni di euro previsto nella legge di bilancio nazionale nel 2019? E’ questo il quesito dell’interrogazione presentata dal Consigliere Regionale Domenico Rossi e rivolta all’assessore competente. “E’ l’ennesimo segnale dell’atteggiamento che ha questa giunta nei confronti del Trasporto Pubblico Locale su ferro che risulta anche il grande assente nelle proposte e nelle progettualità legate al recovery fund” spiega Domenico Rossi. “Se non discutiamo seriamente della riapertura di alcune linee strategiche di fronte a risorse straordinarie come quelle del Recovery, allora significa che si è deciso di non farlo mai più. E questo sarebbe un errore grave” aggiunge il consigliere Dem ricordando che “basterebbe ascoltare gli amministratori locali per intercettare le reali esigenze del territorio come nel caso della Novara-Biella, ma anche della riqualificazione della linea ferroviaria Novara-Varallo con vettori ad idrogeno”.
Proprio dal territorio interviene la Segretaria Provinciale del Partito Democratico Rita De Lima. “La nostra provincia da sempre paga un deficit infrastrutturale. Un investimento di riqualificazione della Biella-Novara significherebbe un primo intervento in tal senso: un servizio più efficiente, un collegamento migliore con Milano e una connessione con la Biella-Santhià che sarà elettrificata entro il 2021. Insomma, stiamo parlando di un’opera davvero prioritaria per il nostro territorio”. Considerazioni confermate anche da Paolo Furia, biellese e Segretario Regionale del Partito Democratico. “Nulla da aggiungere sull’importanza strategica ed in termini di servizi per il nostro territorio, ma vorrei sottolineare che l’atteggiamento della Giunta regionale rischia di pregiudicare l’inserimento dell’elettrificazione della Biella-Novara nel Recovery Plan, perché sono accettabili solo progetti già cantierabili. Auspico che l’interrogazione del consigliere Rossi possa contribuire a riaccendere la luce su un’opera che tanto interessa il nostro territorio: o adesso o mai più”.

I commenti sono chiusi.