BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO/2. Disturbi alimentari: il 15 marzo Biella partecipa alla Giornata del Fiochetto Lilla. Battistero illuminato per sensibilizzare

La Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla dedicata ai Disturbi Alimentari, promossa per la prima volta dall’Associazione Mi Nutro di Vita, e che come ogni anno si celebra il 15 di Marzo, è giunta alla sua Decima edizione. Anche Biella quest’anno si colorerà di lilla, che è simbolo della lotta contro i Disturbi del Comportamento Alimentare, per diffondere da un lato la consapevolezza che queste patologie si possono oggi curare e dell’altro per rimarcare quanto ancora ci sia da fare affinché tutti coloro che ne soffrono possano ricevere cure adeguate e non sentirsi più soli.
Il fiocchetto ha diversi significati: è simbolo di aggregazione per chi per troppo tempo ha vissuto nell’isolamento imposto dalla malattia; è simbolo di rispetto verso chi soffre e di supporto alle tante famiglie che giorno dopo giorno, coraggiosamente, continuano a lottare per la vita senza arrendersi mai. È infine simbolo di speranza per dar voce e dignità a chi testimonia, con la propria storia di vita, che guarire dai DCA è possibile e allo stesso tempo è simbolo del ricordo per non dimenticare coloro che non ce l’hanno fatta.
La sede di Biella dell’associazione Mi Nutro Di Vita, in collaborazione con l’Informagiovani dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Biella, ha organizzato per questa giornata alcuni eventi con lo scopo di far conoscere le azioni realizzate finora sul territorio all’interno di un progetto più ampio di sensibilizzazione e prevenzione precoce, al fine di condividere strategie efficaci per affrontare la problematica dei disturbi alimentari con un approccio multidisciplinare e consolidare la rete di associazioni ed enti che nel Biellese si occupano o sono entrati in contatto con questa realtà.
“Questa iniziativa – spiega l’assessore Gabriella Bessone – risponde all’obiettivo di sensibilizzare e testimoniare presso la cittadinanza la necessità di parlare di disturbi del comportamento alimentare, sempre più diffusi anche tra i giovanissimi, in modo da offrire strumenti concreti alle famiglie, agli insegnanti, agli operatori sociali, agli istruttori sportivi. per captare i possibili DCA in modo tempestivo e precoce e rivolgersi rapidamente ai servizi specifici, per prevenire l’insorgere di una patologia grave”.
La giornata del 15 marzo prevede a Biella due momenti di grande interesse: dalle15.30 premiazione del Concorso “Disegna il Logo di Mi Nutro di Vita Biella” che ha visto in questi mesi l’impegno delle studentesse e degli studenti delle scuole biellesi “IIS G.& Q. Sella” e “Liceo A. Avogadro” per l’ideazione di un logo che caratterizzasse la sede locale dell’associazione, con cui hanno avuto momenti di confronto e riflessione sul tema dei DCA durante l’orario scolastico. L’evento online sarà riservato esclusivamente alle scuole che hanno partecipato al progetto. Nei giorni successivi potrete trovare sul sito dell’Informagiovani di Biella e sulla pagina Facebook dell’associazione Mi Nutro di Vita tutti i lavori realizzati e il logo vincitore.
Dalle 17, invece, conferenza dedicata alla X Giornata Nazione del Fiocchetto Lilla in diretta Facebook sulla pagina Fb dell’associazione Mi Nutro di Vita con la mediazione di Sebastiano Ruzza, referente della sede biellese. Durante la diretta verrà presentato il progetto sui Disturbi del Comportamento Alimentare a Biella e interverranno la Dott.ssa Viviana Valtucci e il Dott. Mario Russo di associazione ADEPO (SA) che ha collaborato alla realizzazione degli interventi nelle scuole; i Licei G&Q Sella e Avogadro, in cui il progetto si è realizzato; il dott Mendolicchio, direttore del Servizio di riabilitazione DCA auxologico di Piancavallo nel Verbano-Cusio-Ossola; il dott. Borella dell’Associazione Dedalo; la dott.sa Anna Rosazza dell’ambulatorio per i DCA dell’ASL di Biella; Stefano Tavilla, fondatore dell’Associazione Mi Nutro di Vita. Sono inoltre previste le testimonianze di Francesca Lazzari, mamma che lo scorso anno ha perso il figlio Lorenzo a causa della malattia, e di Serena Sabbatini che racconterà il suo percorso di guarigione. Il Battistero cittadino verrà illuminato di lilla per tutta la settimana tra il 15 e il 21 marzo, grazie a Ener.bit srl di Biella.

I commenti sono chiusi.