BI24_2010/20_ANZIANI NEL MIRINO/1. Ternengo: donna 87enne di Torino, truffata dagli “amici” che le dovevano ristrutturare la nuova casa

La nostra Provincia, è stata ancora una volta teatro di una truffa ai danni di un anziano e questa volta, si tratta di un “colpo” a… cinque cifre. Cosa è accaduto? Semplice: una donna di 87 anni, residente a Torino, ad un certo punto decide di acquistare una casa a Ternengo, in Valle Cervo, per trasferirsi in un luogo più tranquillo ed a misura di pensionato.
A quel punto, entra in scena una coppia, uomo e donna, che da anni l’anziana conosce perché residente nel suo stesso palazzo, nel capoluogo di regione. I due, propongono alla nonnina di occuparsi della ristrutturazione dell’immobile, svolgono i lavori e poi le presentano il conto: si tratta di oltre 60.000 euro.
La pensionata paga regolarmente, ma il figlio, insospettito, decide di vederci chiaro e chiede ad un tecnico di effettuare una perizia sull’abitazione della madre: salta fuori che la ristrutturazione compiuta dalla coppia, è stata effettuata con materiali di recupero o di pessima qualità. Al massimo, l’87enne avrebbe dovuto pagare 20.000 euro ed invece, ne ha sborsati il triplo.
A quel punto, l’uomo decide quindi di rivolgersi alle forze dell’ordine e denuncia i due per truffa aggravata, una accusa decisamente grave, anche e soprattutto perché perpetrata ai danni di una persona anziana. Ora, non resta che attendere che l’attività investigativa faccia il suo corso, con la speranza che il danno arrecato all’anziana, possa essere in qualche maniera risarcito.

I commenti sono chiusi.