BI24_2010/20_DALLA REGIONE PIEMONTE. Bilancio 2021/2023: un milione e mezzo per il turismo, due per il dissesto idrogeologico

È iniziato nelle commissioni del Consiglio Regionale l’iter per l’approvazione del bilancio di previsione 2021-2023. Il documento che i vari assessori stanno presentando per le relative competenze prevede più risorse per il turismo per 1,5 milioni. «Vengono incrementati di oltre 2 milioni anche i fondi per il dissesto idrogeologico, sono previste risorse aggiuntive per 2,8 milioni all’edilizia scolastica. Vengono aumentati gli accordi di programma in questo settore per numerose province piemontesi. E ancora, non meno importante per quanto riguarda le infrastrutture, 1 milione viene messo a disposizione per la progettazione in questa prima fase e successivamente verrà implementato, in modo da essere pronti quando arriveranno i fondi statali per il finanziamento delle opere».
Ad annunciare i punti cardine del maxiemendamento al bilancio di previsione 2021-2023 è il consigliere regionale della Lega Salvini Piemonte, Michele Mosca. Scorrendo il maxi emendamento si può vedere che vengono aumentate di un milione di euro anche le risorse per i banchi alimentari, che hanno visto ingrossarsi le file alla distribuzione dei pasti gratuiti. «Ulteriori due milioni – prosegue Mosca – sono stati destinati alle manutenzioni degli alloggi Atc. Aumentano anche le risorse per gli extraLea di 4 milioni e per la cultura, alla quale andranno altri 5 milioni». Conclude il consigliere Mosca: «nonostante la pandemia abbia fortemente ridimensionato la capacità di spesa del nostro bilancio, ritengo che questa amministrazione si dimostri attenta alle priorità e alle esigenze dei cittadini, senza dimenticare alcuni investimenti che lentamente dovrebbero riportarci alla normalità».

I commenti sono chiusi.