BI24_2010/20_COVID: LA VACCINAZIONE/3. Pier Giovanni, Eva e Pietro: ecco i primi biellesi ultra 80enni che sono stati inoculati ieri

A partire da ieri mattina, è stata avviata nel Biellese la campagna vaccinale per la popolazione over 80. Le vaccinazioni sono proseguite per tutto il giorno, sia presso la sede del Dipartimento di Prevenzione in via Don Sturzo 20 a Biella che presso la Casa della Salute di Cossato in via Pier Maffei 59, per un totale di 180 persone (120 a Biella e 60 a Cossato).
Ecco il profilo di alcuni tra i primi vaccinati… Pier Giovanni Cabrio, di Andorno e nato a Salussola nel 1934, è stato il primo cittadino over 80 del Biellese occidentale sottoposto a vaccinazione. E’ stato accompagnato dalla moglie Maria Teresa, con cui è sposato da 50 anni: hanno una figlia e un nipote. Eva Garbin, di Candelo, nata a Biella nel 1930, è stata la prima donna over 80 vaccinata questa mattina. Ha due figli, uno dei quali l’ha accompagnata, due nipoti e quattro pronipoti. Pietro Milan, di Valdilana, nato a Trivero nel 1937, è stato il primo vaccinato a Cossato per l’area orientale del Biellese. A Cossato, è stata vaccinata anche una coppia di cittadini over 80, sposati da 58 anni.
A Biella presso il Dipartimento di Prevenzione erano presenti: (nella foto allegata, da sinistra): Gianluca Foglia Barbisin, Presidente della Provincia di Biella, Isabella Scaramuzzi, Assessore alle Politiche Sociali e Assistenziali e in rappresentanza del Comune di Biella, Luca Sala, Direttore del Dipartimento di Prevenzione, e Francesco D’Aloia, Direttore Sanitario ASLBI. A Cossato presso la Casa della Salute erano presenti: (nella foto allegata, da sinistra) Carla Becchi, Direttore Amministrativo ASLBI, Enrico Moggio, Sindaco di Cossato, Barbara Bragante, Direttore Distrettuale ASLBI e Francesco Gallio, Medico di Medicina Generale.

I commenti sono chiusi.