BI24_2010/20_COVID: LA VACCINAZIONE/1. Biella: 600 tamponi in 36 ore, dicono che all’Istituto Avogadro non c’è la variante inglese

Un lavoro imponente: circa 600 tamponi processati in un giorno e mezzo. Un lavoro importante, perché grazie a tutti quei test, l’Asl Biella nel giro di poche ore, è riuscita a sgonfiare il caso della quarantena in cui erano stati posti, alla fine della scorsa settimana, gli studenti ed il personale dell’Istituto Avogadro di Biella.
La paura era che tra i giovani dello storico liceo cittadino, ce ne fossero alcuni che avevano contratto la “famigerata” variante inglese del Covid, uno delle più aggressive tra quelle che ci sono in circolazione in Italia. La “sfilza” di tamponi eseguiti dal personale dell’Ospedale, ha però dato – con un grande sospiro di sollievo da parte di tutti quanti – esito negativo.

I commenti sono chiusi.