BI24_2010/20_IN POCHE PAROLE. Felice Vecchione: “Draghi, Conte e quel documento per il recovery plan che è imbarazzante”

_Felice Antonio Vecchione
I ringraziamenti di Draghi a Conte sono una cortesia istituzionale. Poi tutti sappiamo come e’ andata: il recovery plan e’ stato stilato dal Mef a gennaio in meno di due settimane, perché la versione precedente preparata in tutta segretezza da Conte era insufficiente. Anche il documento del Mef è imbarazzante. In tutta franchezza, uno studente universitario avrebbe potuto fare meglio, ma hanno la scusante di aver lavorato in fretta e furia per metterci una pezza. Da qui la bocciatura di Bruxelles, la preoccupazione del Quirinale e la caduta del governo.

I commenti sono chiusi.