BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO. Allestita al quarto piano di Palazzo Pella, una sala attrezzata per le riunioni in videoconferenza

Il Comune di Biella si dota di una sala dedicata alle videoconferenze, fin qui inesistente e in grado di soddisfare le mutate esigenze di svolgimento delle riunioni a causa della pandemia in corso. La sala riunioni multimediale attrezzata con schermo, videocamere e microfoni, è quella sita al quarto piano di Palazzo Pella. A sperimentare per la prima volta la nuova tecnologia è stata la giunta, riunita oggi in via esclusiva nella sede di via Tripoli proprio per provare e comprendere le potenzialità dei nuovi strumenti.
Si tratta di un passo in avanti in chiave di innovazione tecnologica, perché si potranno svolgere riunioni con una parte degli invitati in presenza e altri in collegamento online a distanza. Con l’avvento della pandemia, i numerosi incontri online fin qui sono stati gestiti con i pochi strumenti disponibili all’Ente e talvolta con scarsi risultati in termini di comunicazione. Tale soluzione sarà funzionale anche per effettuare corsi di formazione a personale dipendente e per molti uffici del Comune, a partire dall’ufficio tecnico che potrà riunire le Commissioni Edilizie visualizzando mappe e progetti direttamente in via digitale.
Soddisfatto l’assessore all’Innovazione tecnologica Massimiliano Gaggino: “Il Comune di Biella non aveva in dote una sala videoconferenze, una grave carenza di un mezzo che è diventato praticamente indispensabile complice la pandemia in corso. L’innovazione avanza e il Comune è chiamato ad attrezzarsi, utilizzando una strumentazione al passo con i tempi di cui risultava completamente sprovvisto. La dotazione è a disposizione di tutti gli uffici e con ampie modalità di accesso: direttamente tramite cellulare o computer portatile e i dipendenti del Comune potranno entrare nella postazione direttamente con l’utenza che adoperano al pc della propria scrivania”.

I commenti sono chiusi.