BI24_2010/20_DAI CARABINIERI/2. Cavaglià: georgiano presidente in paese, fermato a Santhià con un coltello in auto

Brutta disavventura, nei giorni scorsi per un cittadino di origini georgiane ma da tempo residente nel comune di Cavaglià. L’uomo, 36 anni, è stato bloccato da una pattuglia dei Carabinieri di Santhià mentre si trovava alla guida della sua auto. l’eccessivo nervosismo dimostrato dallo straniero, ha spinto il personale in servizio ad approfondire i controlli sul suo conto ed è saltato fuori che era già gravato da diversi precedenti per reati contro il patrimonio e in particolare per furti in abitazione.
A quel punto è scattata anche la perquisizione della sua persona e dei veicolo e proprio nel cassetto porta-oggetti dell’auto, i militari hanno trovato un coltello a serramanico con una lama di sette centimetri. Alla fine, il georgiano è stato denunciato per porto illecito di oggetti atti a offendere, l’arma bianca è stata sequestrata e molto probabilmente, nel giro di pochi giorni gli sarà anche notificato il foglio di via, che gli impedirà di recarsi sul territorio comunale di Santhià, magari con l’intento di commettere atti illegali.

I commenti sono chiusi.