BI24_2010/20_SPECIALE CARNEVALE/2. Biella: grazie al Museo del Territorio, ci si potrà travestire anche da… opera d’arte

Proseguono le attività on-line del Museo del Territorio Biellese. In occasione del Carnevale 2021, il Museo, in collaborazione con lo staff didattico di Ideazione Società Cooperativa, propone l’attività on line “Travestimenti&Trasfigurazioni”, incentrata sui temi per antonomasia associati al Carnevale. Il messaggio che si vuole lanciare con questo evento è: “riutilizza ciò che hai in casa e realizza, attraverso la tua personale chiave di lettura, un nuovo capolavoro”. L’attività pratica prevede la realizzazione, da parte dei partecipanti, di opere d’arte rivisitate in chiave moderna, con lo scopo di ricreare un’immagine che ricordi l’opera o i reperti del Museo, ma non ne sia una loro copia.
A supporto dell’attività sarà realizzata un scheda didattica, scaricabile dal 3 febbraio dal sito http://www.museo.comune.biella.it, con l’elenco delle opere e dei reperti con cui confrontarsi e ottenere informazioni in merito ai dettagli più interessanti utili alla resa della “trasfigurazione/trasformazione”. I partecipanti, quindi, adulti o bambini, potranno essere così i protagonisti di una mostra virtuale in cui verranno presentate le creazioni artistiche prodotte. Le opere realizzate dovranno essere inviate, con titolo, autore e liberatoria (sempre scaricabile dal sito) alla mail museo@comune.biella.it dal 3 al 16 febbraio e dal 17 febbraio verranno pubblicate sulle pagine social del Museo (Facebook, Instagram e Twitter).
“Dopo il successo delle recenti attività dedicate al Calendario dell’Avvento e dell’Epifania”, dichiara l’Assessore alla Cultura, Massimiliano Gaggino, “abbiamo deciso di proseguire con le iniziative on-line che permettono comunque di coinvolgere in maniera creativa i nostri visitatori “virtuali” e proseguono il percorso di valorizzazione e promozione delle nostre Collezioni e del nostro patrimonio”. Info: Assessorato alla Cultura, Museo del Territorio Biellese, Chiostro di San Sebastiano, Via Q. Sella 54/b, Biella, 015.2529345, museo@comune.biella.it.

I commenti sono chiusi.