BI24_2010/20_DAL CAPOLUOGO/2. Biella: le “fototrappole” incastrano un altro “sporcaccione” che abbandona la spazzatura

Il nucleo tutela Ambientale della Polizia locale di Biella identifica il responsabile dell’ennesimo caso di abbandono di rifiuti. E’ il secondo episodio nell’arco di poche settimane e anche questa volta è risultato decisivo l’utilizzo delle “fototrappole”. I fatti si riferiscono a un abbandono registrato negli scorsi giorni in via Collocapra nel quartiere di Chiavazza. Agli agenti del nucleo tutela Ambientale sono bastati pochi elementi per identificare e convocare al comando il responsabile che è stato sanzionato con una ammenda.
Spiega il vicesindaco e Assessore alla Polizia locale Giacomo Moscarola: “La Polizia locale prosegue la lotta agli abbandoni irregolari dei rifiuti, un fenomeno che si registra settimanalmente e che va contrastato anche grazie ai mezzi tecnologici. Abbiamo fortemente voluto la nascita del nucleo di tutela Ambientale proprio per contrastare il fenomeno, in città sono posizionate diverse “fototrappole” e grazie al lavoro degli agenti si stanno ottenendo dei risultati concreti”.

I commenti sono chiusi.