BI24_2010/20_RIFIUTI: A BIELLA BASTA TARIP/2. Zappalà, Fdi: “Salvata Seab, una nostra eccellenza: ci aspetta un grande futuro”

_Davide Zappalà (assessore Biella)
All’assemblea di Seab, abbiamo comunicato che il comune di Biella passerà da Tarip a Tari, ovverosia si farà direttamente carico degli insoluti che stavano per portare la nostra partecipata al fallimento.
Seab andava difesa non solo perché è la società di noi Biellesi, nata e cresciuta con i nostri investimenti; ma soprattutto perché è una società eccellente, citando un ente terzo, il “Catasto Nazionale dei Rifiuti”, in Italia ogni cittadino paga procapite 176 euro, 160 in Piemonte, 154 a Biella.
Ora avanti col lavoro del nuovo consiglio di amministrazione che è già riuscito ad efficientare parti della gestione e ad organizzare un più energetica riscossione dei crediti. Ci aspetta un grande futuro.

I commenti sono chiusi.